Medici no vax, l’Usl Umbria 2 ne segnala 56 all’Ordine

La puntura spaventa pure i medici: nelle chat i dubbi sui casi avversi, pure chi vaccina si sente abbandonato
fortuneita.com

Medici no vax, l’Usl Umbria 2 ne segnala 56 all’Ordine

I medici non vaccinati segnalati dall’Usl2 all’Ordine provinciale dei medici per gli eventuali provvedimenti del caso, sono cinquantasei. Si tratta di liberi professionisti, dipendenti di centri o strutture private oppure dell’azienda ospedaliera Santa Maria.

Gli operatori dipendenti o convenzionati della stessa Usl Umbria 2 ad essere stati sospesi direttamente dall’Azienda sanitaria locale per il rifiuto di sottoporsi al vaccino anticovid, sono invece diciotto. A quest’ultimi vanno aggiunti cinque casi che, a seguito di “ravvedimento“, si sono sottoposti al trattamento vaccinale con conseguenti e immediati annullamenti delle delibere di sospensione.

La Regione originariamente aveva segnalato all’Usl dell’Umbria sud ben 1790 nominativi di operatori sanitari che risultavano non vaccinati. Già ad un primo screening un migliaio di addetti del settore era risultato in regola. I successivi accertamenti hanno portato ai diciotto casi di sospensione diretta e ai cinquantasei professionisti segnalati all’Ordine provinciale dei medici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*