Malore al lavoro, muore l’ingegner Armando Fronduti

Foto di Laura Rodolfo

Malore al lavoro, muore l’ingegner Armando Fronduti

Si è spento improvvisamente all’età di 74 anni l’Ing. Armando Fronduti per diverse legislature consigliere comunale nelle file del centro-destra con Forza Italia e PdL. Nel mandato 2014-2019 aveva ricoperto l’incarico di presidente della Commissione Affari Istituzionali. Lo ricordano con affetto e stima il sindaco Andrea Romizi ed il presidente del Consiglio comunale Nilo Arcudi, che esprimono profondo cordoglio a nome di tutta l’Amministrazione comunale. “Apprendiamo con profondo dolore della scomparsa dell’amico Armando, persona che ha dedicato tanta parte della sua vita all’impegno politico e sociale, mettendosi al servizio di Perugia, città che amava molto. In questo momento difficile ci stringiamo con affetto alla sua famiglia, agli amici ed a tutti coloro che lo hanno stimato ed apprezzato”. Fronduti, era nato a Perugia il 22 aprile 1947, sposato, una figlia, laureato in Ingegneria civile a Roma; si è sempre occupato di edilizia, ambiente e territorio: è stato presidente della Confedilizia umbra dal 1979 (vicepresidente nazionale dal 1989 al 1993) ed è stato componente della Cta (Commissione tecnica amministrativa) regionale e membro dell’Istituto case popolari (Iacp) e del Cer (Comitato per l’edilizia residenziale del Ministero dei lavori pubblici) nonché consigliere d’amministrazione dell’Agip – Gas. Ha pubblicato alcuni volumi sul tema dell’edilizia. Oltre al ruolo di consigliere comunale di Perugia ha ricoperto per una legislatura anche quello di consigliere regionale dell’Umbria. I funerali si svolgeranno mercoledì 25 novembre alle 15 nella chiesa di San Sisto.

“Pur avendo dedicato gran parte del suo impegno alle tematiche dell’edilizia, dell’ambiente e del territorio, Armando Fronduti è stato un politico lungimirante, attento alle dinamiche sociali e all’evoluzione del quadro politico, con un occhio sempre attento sulle materie legate alla casa, al lavoro e alla sicurezza”. Così il presidente dell’Assemblea legislativa, Marco Squarta, esprime il proprio cordoglio per la scomparsa dell’ex consigliere regionale e comunale di Forza Italia. Squarta ricorda che Fronduti è stato “sui banchi di Palazzo Cesaroni dal 2008 al 2010, ha ricoperto l’incarico di vice-presidente della Commissione regionale contro le infiltrazioni mafiose ed ha fornito il proprio contributo ai lavori della Commissione economia e territorio”. Nato a Perugia il 22 aprile 1947, sposato, una figlia, laureato in Ingegneria civile a Roma

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*