Lutto in casa Tiferno, muore Andrea Rossi, dopo una lunga malattia

Lutto in casa Tiferno, muore Andrea Rossi, dopo una lunga malattia

Lutto a Città di Castello e in tutto il territorio tifernate per la morte del giovane imprenditore Andrea Rossi, venuto a mancare nella notte dopo una lunga malattia. Vicinanza e condoglianze alla famiglia alla mamma Anna Cagnoni, al padre Giovanni Rossi, alla moglie e figli sono state espresse dal sindaco Luca Secondi e da tutta l’amministrazione comunale. Rossi era uno sportivo: ex portiere del Città di Castello e della squadra di Lerchi, la comunità dove viveva con la famiglia.

“La società Tiferno 1919 – recita la breve ma sentita nota del club tifernate – si unisce al dolore del dirigente Giovanni Rossi e di tutta la sua famiglia per la prematura scomparsa del caro figlio Andrea. Si ricordano le esperienze sportive di Andrea che, nel ruolo di portiere, ha vestito anche la maglia del Lerchi. Condoglianze a Giovanni e alla famiglia da tutto lo staff e la dirigenza Tiferno 1919”.

La società del Foligno calcio esprime profondo cordoglio per la prematura scomparsa del giovane Andrea Rossi, ex portiere del Lerchi e figlio di Giovanni Rossi, dirigente del Tiferno. A Giovanni Rossi e alla sua famiglia, e alla società del Tiferno, l’abbraccio del presidente Renato Colavita e di tutta la società.

Anche la Ssd Selci Nardi, profondamente addolorata per l’immatura scoparsa di Andrea Rossi, è vicina ai genitori Anna Cagnoni e il dirigente di calcio e amico Giovanni Rossi. Un abbraccio con le condoglianze da parte di tutto lo staff dirigenziale, tecnico e dei giocatori alla famiglia che piange questo ragazzo che anche noi abbiamo avuto la fortuna di conoscere e apprezzare per le sue doti non solo in campo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*