Knockout game e a Terni dilaga la paura del pugno che manda ko e può uccidere

Lo chiamano «knockout game», ma non è certo un gioco. È invece un fenomeno allarmante, che sembra diffondersi sempre di più in varie zone degli Stati Uniti e ha già provocato almeno tre morti: teenager che aggrediscono in strada ignari passanti, senza alcun preavviso, provando a «stenderli»con un solo pugno, «per divertimento», e per dimostrare agli amici di essere capaci di farlo. «Imprese» postate direttamente su Youtube o filmate da telecamere di sicurezza come queste mostrate in un servizio anche dell’emittente Usa wtae.com. La follia, sia sa si diffonde più rapidamente dei virus, ed è arrivata anche in Italia e in Umbria a Terni sta diventando un vero e proprio dramma. In via Cavour, nella città di San Valentino, il “Santo dell’amore”, sarebbe il quarto caso. L’ultimo ai danni di un giovane in via Cavour.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*