Interrogazioni e accesso agli atti su Vigilantes del Sindaco Bandecchi

Le opposizioni indagano sull'uso dei fondi per il servizio di vigilanza privata

Vigilantes del sindaco: Le opposizioni vogliono indagare sul servizio di vigilanza privata finanziato dalla Unicusano, di proprietà del sindaco Bandecchi, per garantire la sicurezza urbana notturna nell'ambito di un progetto pilota di ricerca sociale. Regole di ingaggio e affidamento del servizio saranno passati al setaccio. Tensione politica: Dopo la rissa di lunedì scorso in sala consigliare, l'atmosfera è tesa mentre le opposizioni cercano di far luce sui dettagli del progetto e sul metodo adottato. Chiusura del dissesto: Si discuterà della chiusura formale del dissesto finanziario del Comune. Il sindaco Bandecchi contesta i conti fatti dai commissari liquidatori, mentre Fratelli d'Italia difende l'operato dell'ex assessore al bilancio e i conti stessi. Giro di vite: L'Ufficio di presidenza del consiglio comunale impone restrizioni, compresi gli interventi dei consiglieri e le riprese televisive, al fine di rispettare il regolamento e controllare le comunicazioni ai media.
Foto Armi Magazine

Interrogazioni e accesso agli atti su Vigilantes del Sindaco Bandecchi

Interrogazioni e accesso – Vigilantes del sindaco: Le opposizioni vogliono indagare sul servizio di vigilanza privata finanziato dalla Unicusano, di proprietà del sindaco di Terni, Stefano Bandecchi, per garantire la sicurezza urbana notturna nell’ambito di un progetto pilota di ricerca sociale. Regole di ingaggio e affidamento del servizio saranno passati al setaccio.

Tensione politica: Dopo la lite di lunedì scorso in sala consigliare, l’atmosfera è tesa mentre le opposizioni cercano di far luce sui dettagli del progetto e sul metodo adottato.

Chiusura del dissesto: Si discuterà della chiusura formale del dissesto finanziario del Comune. Il sindaco Bandecchi contesta i conti fatti dai commissari liquidatori, mentre Fratelli d’Italia difende l’operato dell’ex assessore al bilancio e i conti stessi.

Giro di vite: L’Ufficio di presidenza del consiglio comunale impone restrizioni, compresi gli interventi dei consiglieri e le riprese televisive, al fine di rispettare il regolamento e controllare le comunicazioni ai media.

Il sindaco di Terni, Stefano Bandecchi, ha annunciato, nei giorni scorsi, l’avvio di un servizio di vigilanza privata per garantire la sicurezza dei beni comunali, compresi cimiteri, fontane, borghi, palazzi storici e monumenti. Questo servizio è stato attivato giovedì notte e avrà una durata di un anno. Il sindaco ha sottolineato che questo servizio integrerà il lavoro svolto dalla questura, fornendo ulteriori risorse per la sicurezza.

 

2 Commenti

  1. esprimo da privato cittadino grande favore per il tentativo del sindaco Stefano Bandecchi di accrescere la sicurezza notturna della città. 20 occhi che srutano attentamente la città di notte, non possono fare che bene….speriamo questo esperimento possa proseguire nel tempo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*