Indagato anche il neo commissario all’ospedale di Terni, Andrea Casciari

Indagato anche il neo commissario all'ospedale di Terni, Andrea Casciari
Andrea Casciari

Indagato anche il neo commissario all’ospedale di Terni, Andrea Casciari

Il neo commissario dell’azienda ospedaliera di Terni nominato appena due settimane fa dalla giunta regionale, Andrea Casciari, è stato iscritto nel registro degli indagati nell’ambito della maxi inchiesta sui concorsi truccati al Santa Maria della Misericordia.

Abuso d’ufficio e falso in atto pubblico: queste le accuse. Casciari, allora direttore generale della Usl Umbria 1, secondo i pubblici ministeri, Paolo Abbritti e Mario Formisano, è responsabile di aver veicolato la lista dei candidati da favorire.

Della lista parlavano l’allora direttore amministrativo, Maurizio Valorosi, e la dottoressa Gabriella Carnio il 15 febbraio dello scorso anno, dopo le prove scritte. Della manipolazione del risultato del bando pubblico, devono rispondere l’ex assessore, Luca Barberini, l’ex dg dell’ospedale di Perugia, Emilio Duca, l’ex direttore amministrativo, Maurizio Valorosi, la presidente di commissione e il membro della commissione stessa.

Sono stati 174 i voti alterati in favore di altrettanti candidati a cui si doveva dare un aiutino. E’ emerso questo dagli accertamenti. Tra questi 69 sono stati collocati in posizioni utili in graduatoria per poter essere immediatamente assunti.

Casciari, attuale commissario all’azienda ospedaliera ternana, è stato a capo della Asl Umbria 1 dal 2016 fino alla nomina del commissario, Luca Lavazza a fine luglio 2019.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
8 × 2 =