Inchiesta sanità, proroga arresti domiciliari, il gip Valerio D’Andria decide

Inchiesta sanità, processo subito, entro luglio tutto potrebbe essere chiuso

Inchiesta sanità, proroga arresti domiciliari, il gip Valerio D’Andria decide

Ancora altri 30 giorni di arresti domiciliari per Gianpiero Bocci, Maurizio Valorosi e Emilio Duca e trenta giorni di sospensione dal servizio per i dirigenti inquisiti del Santa Maria della Misericordia. Valerio D’Andria, il gip dell’inchiesta sulla sanità umbra e i concorsi truccati oggi deve sciogliere la riserva e verificare se sussistano le esigenze cautelari dell’inquinamento probatorio, al di là della gravità indiziaria. In settimana sarà risentito anche Emilio Duca, l’ex direttore generale che, nel primo faccia a faccia con i magistrati ha fatto parziali ammissioni.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
24 × 27 =