Incendio a Sant’Andrea delle Fratte, fiamme in officina in via Sandro Penna, emessa ordinanza 🔴 FOTO E VIDEO

 
Chiama o scrivi in redazione


Incendio a Sant'Andrea, a fuoco officina meccanica in via Sandro Penna
Incendio a Sant'Andrea, a fuoco officina meccanica in via Sandro Penna

Incendio a Sant’Andrea delle Fratte, fiamme in officina in via Sandro Penna, emessa ordinanza

Fiamme in via Sandro Penna a Sant’Andrea delle Fratte, la zona industriale di San Sisto Perugia. Da quanto se ne sa pare che il grosso incendio si sia sviluppato nel primo pomeriggio – per cause ancora in corso di accertamento – all’interno di una officina meccanica, il Punto Riciclo.



Sul posto i vigili del fuoco del comando provinciale di Madonna Alta e del distaccamento di Corso Cavour con 4 squadre e 7 uomini impegnati. Non si conoscono – come detto – le cause dell’incendio. Le indagini sono in corso e nessuna ipotesi viene esclusa, nemmeno quella dolosa, anche se è ancora presto per dirlo.

L’incendio ha interessato una parte esterna al capannone. Le squadre intervenute sono riuscite a bloccare le fiamme in tempo! Sul posto anche il funzionario di servizio dei vigili del fuoco e il carro Nucleare Batteriologico Chimico Radiologico utilizzato oltre che come riserva di bombole aria, per monitorare e decontaminare gli indumenti del personale che sta operando.

Il comune informa che “l’incendio scaturito verso le ore 13.46 in via Sandro Penna, presso un’azienda di riciclo auto, è sotto controllo e in fase di spegnimento. Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco di Perugia, la Protezione civile del Comune di Perugia insieme all’Assessore alla Sicurezza e alla Protezione Civile Luca Merli e il dirigente Roberto Chiesa, i Carabinieri di Perugia, l’Arpa e la Usl Umbria 1. Sono in corso le valutazioni tecniche del caso”.




🔺INCENDIO PUNTO RICICLIO AUTO VIA PENNA🔺
EMESSA ORDINANZA N. 884/ 8.8.2020

Grazie all’intervento tempestivo dei Vigili del Fuoco l’incendio di oggi pomeriggio, in via Penna a Perugia, è stato di breve durata ma, su richiesta dell’Arpa Umbria e dell’Usl Umbria 1, in via precauzionale, viene emessa un’ordinanza che impone per un raggio di 3 Km dal luogo dell’incendio quanto segue:

👉lavaggio di prodotti alimentari con acqua coltivati nell’area suddetta e ove possibile sbucciatura dello stesso;
👉divieto di consumo dei prodotti coltivati nell’area individuata, da parte dei soggetti più a rischio, come bambini, donne in gravidanza e in allattamento;
👉divieto di pascolo e razzolamento degli animali da cortile;
👉divieto di utilizzo dei foraggi e cereali destinati agli animali, raccolti nell’area interessata dall’incendio;
👉alle aziende ubicate nell’area interessata dal predetto incendio, di provvedere all’eventuale manutenzione straordinaria degli impianti di ventilazione meccanica con prelievo di aria dall’esterno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*