Furti in azienda, fermato uno straniero, stava tornando al suo Paese

Incidente sulla E45 a Marsciano, ferito un ragazzo di 20 anni

Furti in azienda, fermato uno straniero, stava tornando al suo Paese

Personale della Squadra di Polizia Giudiziaria della Polizia Stradale -Sezione di Perugia, unitamente agli Uffici investigativi del Compartimento Polizia Stradale di Roma, ha dato esecuzione ad un provvedimento di fermo del P.M. a carico di cittadino rumeno, ritenuto partecipe di un gruppo dedito ad attività predatorie che da mesi imperversava in provincia mettendo a segno furti a danno di aziende concessionarie di escavatori, attrezzature e macchine operatrici, oltreché innumerevoli furti di altro materiale a danno di aziende abruzzesi e laziali.


Fonte: Procura della Repubblica di Perugia


Il fermo è stato anche convalidato dal G.I.P. che accogliendo la richiesta del p.m. ha disposto la misura cautelare in carcere. Il modus operandi del gruppo, emerso dalla complessa investigazione, si era ormai standardizzato; quasi sempre era preceduto da un’attività di studio degli obiettivi e da sopralluoghi accurati, seguiti dal furto di veicoli industriali, utilizzati anche per il trasporto della refurtiva, mezzi che poi venivano lasciati in sosta in altri luoghi, in modo che i ricettatori potessero prenderli.

Il gruppo si spostava esclusivamente a bordo di veicoli rubati e con targhe contraffatte e utilizzava schede telefoniche anonime o donate acquisite sul mercato parallelo. In svariati mesi di attività i danni cagionati dalla banda ammontano a cifre considerevoli, superiori certamente al milione di euro.

Un altro componente del gruppo era stato già arrestato in provincia dell’Aquila da personale delle Volanti a seguito di un rocambolesco inseguimento. Il fermo del cittadino rumeno è avvenuto lungo la E45, in territorio della provincia di Perugia, mentre lo stesso si trovava a bordo di un minibus diretto in Romania, con il quale stava tentando di lasciare il territorio nazionale.

Gli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria della Polizia Stradale di Perugia unitamente a personale in divisa hanno messo in atto una delicata operazione di cattura all’interno di un tratto in galleria per evitare reazioni imprevedibili e pericolose in considerazione del fatto che a bordo del veicolo si trovavano altre persone ignare dell’identità e del profilo criminale dell’arrestato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*