Finge suicidio per interrompere relazione con fidanzata, scoperto e denunciato

Arrestato straniero a Fontivegge, minaccia poliziotti usando dei sassi

Finge suicidio per interrompere relazione con fidanzata, scoperto e denunciato

Riceve strani messaggi dal telefono del proprio fidanzato. Una ragazza preoccupata si è rivolta alla polizia. Il Personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico si è recato presso l’abitazione della donna.

La stessa ha riferito che aveva ricevuto un messaggio da una terza persona dove c’era scritto che aveva trovato il telefono cellulare del ragazzo lungo le sponde di un fiume, riportante un bigliettino adesivo con su scritto di contattare la propria ragazza in quanto il proprietario titolare del telefono si era tolto la vita.

Il fantomatico interlocutore continuava a ripetere che il suo fidanzato non c’era più e che si sarebbe tenuto il cellulare trovato “per caso”, nel rispetto delle volontà scritte nel biglietto dal suo “caro estinto”.

La polizia, dopo gli accertamenti, scopre che a inscenare il tutto è stato lo stesso fidanzato e non c’era stato nessun suicidio. L’intento del ragazzo è risultato quello di fingersi morto suicida al fine di interrompere una relazione sentimentale non più di suo gradimento, inventandosi un personaggio di fantasia, una persona qualsiasi, che avrebbe ritrovato il suo cellulare durante una camminata.

Gli agenti della Squadra Volante, localizzato il soggetto presso la propria abitazione, lo hanno denunciato per il reato di procurato allarme rassicurando la povera fidanzata sul suo perfetto stato di salute fisica.

Si tratta di un cittadino di origini romene classe 2001, con precedenti di Polizia per reati contro la persona e contro il patrimonio.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*