Finge di essere medico, andava in Umbria a curare collega malato di covid

 
Chiama o scrivi in redazione


Finge di essere medico, andava in Umbria a curare collega malato di covid

Finge di essere medico, andava in Umbria a curare collega malato di covid

Fermato per un controllo dai carabinieri di Viterbo aveva detto che era un medico anti Covid e che doveva correre in Umbria, ma in realtà era un operaio di 55 anni con precedenti alle spalle. Non aveva né patente, né assicurazione ed indossava il camice bianco pensando così di avere il via libera, ma così non è stato.

Ai militari ha spiegato che era un medico di un ospedale della Capitale che aveva urgenza di venire in Umbria per curare un collega affetto di coronavirus. I carabinieri nel fare i controlli hanno scoperto la sua vera attività lavorativa e accertato che non aveva la patente da oltre 10 anni e la vettura era senza assicurazione.

Il 55enne è stato denunciato per false attestazioni a pubblico ufficiale e infine arrestato per il reato di ricettazione di materiale dell’Asl. In auto hanno trovato un secondo camice da medico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*