Fine settimana all’insegna del soccorso, Sasu in attività sulle montagne 🔴 Video

 
Chiama o scrivi in redazione


Fine settimana all’insegna del soccorso, Sasu in attività sulle montagne

Sono state diverse, e dislocate su varie zone della Regione Umbria, le richieste di soccorso che hanno visto intervenire, nel fine settimana, il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU), allertato dalla Centrale Unica Regionale del 118 (CUR). Sabato, poco dopo le 10:30 il SASU è andato in supporto del Soccorso Alpino e Speleologico Marche, per un uomo infortunatosi con la bicicletta sul Monte Catria, versante sopra Chiaserna (PU). Sul posto si è recata una squadra di tecnici e operatori del SASU e l’elisoccorso Icaro02 di base a Fabriano con a bordo un medico anestetista rianimatore, un infermiere ed un tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino e Speleologico. I tecnici del soccorso alpino ed i sanitari del 118 hanno provveduto a stabilizzare il paziente e, recuperato dall’elisoccorso, è stato trasportato all’ospedale di Urbino.

  • Sul posto anche i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

Successivamente, poco prima delle 13:30, due squadre del SASU composte da tecnici operatori e sanitari, provenienti da Foligno e Perugia, sono andate in supporto del 118, per un uomo infortunatosi nei pressi della prima cascatella a Pale (PG). Oggi, Domenica, tre interventi per il SASU, di cui due in contemporanea.

Il primo, alle 13:30 per un uomo caduto in un dirupo in zona Castel di Fiori nei pressi Motegabbione (TR), ha visto impegnate due squadre del SASU provenienti da Perugia e Orvieto, composte da tecnici, operatori e sanitari che hanno stabilizzato il paziente, caricato sulla speciale barella portantina in dotazione del SASU e così trasportato mediante tecniche alpinistiche fino al mezzo del soccorso alpino e poi consegnato all’ambulanza del 118.

  • Sul posto anche i Vigili del Fuoco.

Dopo 15 minuti, un’altra squadra del SASU si è recata in località Cerasa, nel Comune di Gualdo Tadino (PG), per un motociclista incidentasi e preso in carico dal 118.
Alle 15:50 circa, la squadra del SASU di presidio a Castelluccio di Norcia è andata in supporto dei colleghi marchigiani per una escursionista infortunatasi sul Monte Vettore all’altezza del rifugio Zilioli. La donna è stata stabilizzato sulla speciale barella portantina in dotazione al SASU e trasportata mediante tecniche alpinistiche fino al punto di rendez-vous con l’elisoccorso del 118 Icaro02 che l’ha trasportata all‘ospedale di Ascoli Piceno.
Sul posto anche i Vigili del Fuoco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*