Ferisce la madre a colpi di martello, la donna era riuscita a telefonare al nipote

 
Chiama o scrivi in redazione


Ferisce la madre con martello, la donna era riuscita a telefonare al nipote

Ferisce la madre a colpi di martello, la donna era riuscita a telefonare al nipote

Dopo essere stata ferita dal figlio, era riuscita a telefonare al nipote e a dare l’allarme. L’anziana madre di Tordandrea, frazione di Assisi, adesso è in gravi condizioni all’ospedale di Perugia. Il dramma ieri mattina, intorno alle 7, quando un sessantenne ha preso a martellate la madre di 83 anni e, convinto di averla uccisa, ha raggiunto la caserma dei carabinieri del Comando Compagnia di Assisi, costituendosi.

Nell’abitazione della donna si sono fiondati i militari di Assisi, guidati dal capitano Giulia Maggi, e del Nucleo operativo Radiomobile; insieme a loro i sanitari del 118 fatti arrivare dalla centrale unica del Santa Maria della Misericordia.

La donna era insanguinata, sembrava morta. E’ stata portata in ospedale con gravi ferite alla testa. E’ in prognosi riservata per una frattura cranica ed emorragia cerebrale, è ricoverata nella Struttura complessa di Neurochirurgia, diretta dal dottor Corrado Castrioto ed è monitorata in attesa di decidere quando intervenire chirurgicamente, data l’età della donna.

Il figlio è stato a lungo trattenuto nella caserma del comando Compagnia di Assisi; le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Perugia, Manuela Comodi. L’uomo è stato poi arrestato e trasportato al Carcere di Capanne. L’accusa per lui è quella di tentato omicidio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*