Espulso dall’Italia, rientra con un nuovo nome, arrestato


Scrivi in redazione

Rimpatrio e accompagnamento alla frontiera al 7 e siamo a 40 nel 2020

Espulso dall’Italia, rientra con un nuovo nome, arrestato

La Polizia di Stato della Questura di Perugia, a seguito di un controllo mirato effettuato da personale della Squadra Mobile in un appartamento ubicato in prima periferia della città, ove alcuni cittadini avevano segnalato un particolare “andirivieni” sospetto, ha rintracciato un cittadino albanese, classe ’92, il quale, da più approfonditi accertamenti, risultava essere stato già espulso dall’Italia contravvenendo così alle Leggi vigenti.

In particolare si accertava che il cittadino albanese, irregolare sul territorio, era stato fisicamente espulso dall’Italia con il divieto di fare reingresso per 5 anni. Nonostante ciò il cittadino albanese faceva rientro in Italia utilizzando diverse generalità.

A seguito dei controlli effettuati dalla Squadra Mobile nella giornata di ieri emergeva che l’albanese aveva fatto reingresso in Italia nonostante il divieto e pertanto veniva di nuovo tratto in arresto per la violazione della Legge sull’immigrazione. Nella giornata di domani mattina vi sarà l’Udienza di Convalida davanti al Tribunale di Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*