Eccesso di velocità e guida senza patente, denunce e sanzioni dei Carabinieri

 
Chiama o scrivi in redazione


Eccesso di velocità e guida senza patente, denunce e sanzioni dei Carabinieri

di Morena Zingales
Quattro denunce e sei sanzioni. Sono i risultati ottenuti dai Carabinieri della Compagnia di Perugia sulle strade della città e del suo hinterland nei giorni scorsi, al fine di prevenire, monitorare ed, eventualmente, reprimere forme d’illegalità.

Sono 93 le auto e 144 persone controllate. Tre persone sono state denunciate in stato di libertà: una per l’ipotesi di reato di violenza e resistenze a Pubblico Ufficiale, una per l’ipotesi di reato di violenza privata e lesioni e una per violazione degli obblighi imposti dalla misura degli arresti domiciliari.

Le sanzioni per violazioni al Codice della Strada sono state 5, di cui una per eccesso di velocità, una per guida senza patente, una per sorpasso con strada non libera, una per invasione della carreggiata destinata al senso opposto di marcia e una per violazioni agli obblighi imposti dalla segnaletica.

Una sanzione è stata fatta, inoltre, a una persona per il trasporto di rifiuti non pericolosi senza i documenti previsti dalla legge. A svolgere questo controllo l’Arma territoriale e i Carabinieri Forestali, così come disposto dal Comando Legione Carabinieri Umbria.

Un 38enne italiano, promotore commerciale, residente in Toscana, già noto, è stato denunciato per le ipotesi di reato di truffa e sostituzione di persona. L’attività di indagine ha avuto origine dopo una querela presentata, a febbraio scorso, da una signora italiana, residente a Perugia. L’uomo nel mese di dicembre dello scorso anno tramite internet, aveva stipulato, con una società con sede in Toscana, quattro contratti per l’attivazione di altrettante utenze mobili di un operatore telefonico e altri servizi forniti dal medesimo brand, inserendo nei moduli di adesione le generalità della donna che aveva denunciato e firme false, al fine di percepire illecitamente le relative provvigioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*