E’ morta la donna ustionata a Marsciano, aveva acceso barbecue con alcol

 
Chiama o scrivi in redazione


E' morta la donna ustionata a Marsciano, aveva acceso barbecue con alcol

E’ morta la donna ustionata a Marsciano, aveva acceso barbecue con alcol

Non ce l’ha fatta la donna investita dalle fiamme mentre stava azionando il barbecue nei pressi della propria abitazione in una frazione del comune di Marsciano. La gravità delle ustioni avevano sconsigliato il trasferimento presso specializzati e la donna è deceduta nelle prime ore della mattina nel reparto di Rianimazione dove era stata ricoverata.

Le sue condizioni erano apparse molto gravi fin dall’arrivo in ospedale ed i sanitari dopo la messa in sicurezza avevano esaminato la possibilità di un trasferimento in centri specializzati.

Il medico del pronto soccorso Mauro Chiovoloni, che ha coordinato le attività di prima assistenza, si è tenuto in contatto per tutta la notte con i centri di Cesena e del Santo Eugenio di Roma per valutare questa possibilità, ma, come riferisce una nota dell’ospedale, i professionisti hanno  comunemente concordato l’impossibilità del trasferimento.

48 anni, residente nel comune di Marsciano, nella tarda serata di martedì era rimasta vittima di un grave incidente domestico. La donna mentre stava azionando il barbecue utilizzando l’alcool era rimasta gravemente ustionata in più parti del corpo ed è stata trasferita in ospedale dagli operatori del 118 in codice rosso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*