È morta Jole Santelli, governatrice della Calabria

 
Chiama o scrivi in redazione


È morta Jole Santelli, governatrice della Calabria
JOLE SANTELLI

È morta Jole Santelli, governatrice della Calabria

REGGIO CALABRIA – La governatrice della Calabria, Jole Santelli, è deceduta questa notte nella sua abitazione di Cosenza. Aveva 51 anni. Da tempo lottava contro un tumore. Le sue condizioni di salute si erano aggravate negli ultimi giorni.

Alle ultime apparizioni pubbliche è apparsa molto dimagrita. Pur in condizioni non facili ha affrontato con energia la campagna elettorale regionale, diventando la prima donna governatrice della Calabria. Alle elezioni del 26 gennaio 2020, sostenuta da una coalizione di centrodestra, vinse il confronto con l’imprenditore Pippo Callipo del centrosinistra, conquistando il 55,29% dei consensi dei calabresi.

LA CARRIERA POLITICA

Avvocata di professione, nel corso della sua carriera politica ha ricoperto diversi incarichi parlamentari e di governo con Forza Italia. Deputata dal 2001 al 2020, è stata sottosegretaria di Stato al ministero della Giustizia dal 2001 al 2006 nei governi Berlusconi II e III, nonché sottosegretaria al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali da maggio a dicembre 2013 nel governo Letta. È stata anche vicesindaca del Comune di Cosenza, sua città di nascita, fino al dicembre del 2019, subito dopo ha accettato la candidatura alla presidenza della Regione Calabria.

CORDOGLIO DI DONATELLA TESEI

“È con grande sgomento che apprendo la notizia della scomparsa della presidente della regione Calabria, Jole Santelli. Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, dal suo insediamento, avevamo avuto insieme agli altri governatori, intensi rapporti professionali”. E’ quanto afferma la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, profondamente colpita per la morte di Jole Santelli, presidente della Regione Calabria.

“Nella sua breve guida della Regione – ha aggiunto la presidente – aveva da subito dato segnali di una gestione determinata, mettendo a disposizione le sue esperienze politiche che nel tempo l’hanno vista anche sottosegretario di due ministeri. L’aver continuato a svolgere il suo ruolo politico, difendendo le esigenze della sua terra, e al tempo stesso l’aver affrontato in privato la sua battaglia personale contro la malattia, sono dimostrazione della forza della Presidente Santelli. Alla sua famiglia – conclude Tesei – vanno le più sentite e sincere condoglianze, e sincera vicinanza a tutta la comunità calabra”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*