Due uomini si presentano al pronto soccorso con ferite alla mano, indagini

Due uomini si presentano al pronto soccorso con ferite alla mano, indagini

Due uomini si presentano al pronto soccorso con ferite alla mano, indagini

Un perugino 42enne si è presentato al pronto soccorso dell’Ospedale di Perugia con ferite d’arma da taglio. L’uomo, secondo quanto ha raccontato prima ai medici e poi ai poliziotti, stava attraversando la strada lungo le strisce pedonali quando un’auto gli è piombata addosso, frenando a pochi centimetri da lui. Il tutto è successo a Ponte Felcino.

La paura di essere investito ha spinto il pedone ad insultare l’automobilista. Quest’ultimo invece di chiedere scusa ha tirando fuori un coltello colpendo il suo rivale all’addome e alla schiena. Colpi non gravi. L’uomo una volta in pronto soccorso ha raccontato direttamente al personale medico sanitario quanto gli fosse appena accaduto.

Poco dopo, è arrivato all’ospedale anche un altro soggetto di origine albanese, classe 1998, con precedenti di polizia, con delle ferite da fendente alla mano, asseritamente provocate da un incidente domestico. Sono in corso gli approfondimenti investigativi da parte della Squadra Mobile per ricostruire l’accaduto e verificare se i due fatti siano collegati.

Gli investigatori della squadra mobile dopo aver raccolto il racconto dell’aggressione subita dall’uomo si sono messi al lavoro per ricostruire i dettagli dell’accaduto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*