Due fratelli, tutti e due positivi all’alcoltest, via le patenti, costernata la mamma  dei due giovani

I servizi della Polizia Stradale di Terni e di Orvieto

Due fratelli, tutti e due positivi all'alcoltest, via le patenti

Due fratelli, tutti e due positivi all’alcoltest, via le patenti,
costernata la mamma  dei due giovani

Due fratelli – Brutta sorpresa per una signora, madre di due ragazzi, che quando è stata avvisata dalla Polizia di Stato di recarsi a recuperare l’auto, in quanto al figlio era stata ritirata la patente, ha risposto agli agenti di chiamare l’altro figlio, così che potesse riaccompagnare a casa il fratello. Facile a dirsi, a quel punto gli agenti le hanno dovuto dire alla signora che anche all’altro era stata ritirata la patente, in quanto entrambi i figli – che quella sera erano andati con le loro auto a due sagre diverse – erano destinatari dei provvedimenti di cui all’articolo 186 del Codice della Strada. Tutti e due, in sostanza, avevano superato il limite del tasso alcolemico consentito nel sangue.

La Polizia di Stato ha condotto un’attività di controllo senza sosta nelle strade di Orvieto nella notte del 5 agosto, con l’obiettivo di contrastare il fenomeno della guida in stato di alterazione.

Le pattuglie della Polizia Stradale di Terni e Orvieto hanno coordinato un’operazione di controllo su ampia scala, concentrando la loro attenzione sulle strade vicino a Castiglione in Teverina. I controlli sono iniziati durante la tarda serata e sono proseguiti fino alle prime ore del mattino.

In un periodo in cui il rischio di incidenti stradali è statisticamente più elevato a causa delle occasioni di aggregazione che si prolungano fino a tarda notte, le forze di polizia di Terni e Orvieto si sono unite per garantire maggiore sicurezza sulle strade dell’orvietano.

Durante l’operazione sono stati controllati un elevato numero di veicoli e persone: sono stati fermati 180 veicoli e altrettante persone sono state sottoposte ai test. Questi controlli hanno portato a 10 contestazioni per guida in stato di ebrezza, di cui 6 con implicazioni penali e 4 di natura amministrativa, con un totale di 10 patenti ritirate.

Sono state avanzate denunce nei confronti di sei conducenti, poiché avevano superato ampiamente i limiti consentiti per l’alcol nel sangue: cinque con un tasso alcolemico superiore a 1,0 g/l e una con un tasso alcolemico appena al di sotto di 1,50 g/l.

Alcuni guidatori, più responsabili, hanno scelto di trascorrere la notte all’interno delle loro auto in attesa che le condizioni di guida fossero più sicure.

Sono previsti ulteriori servizi in cui il personale della Stradale di Terni e Orvieto collaborerà per rendere le strade della provincia più sicure. La lotta contro la guida sotto l’influenza di sostanze alcoliche e stupefacenti rimane una priorità essenziale per garantire la salute e la sicurezza stradale. I controlli continueranno per tutta l’estate e oltre, al fine di prevenire incidenti e garantire la sicurezza su strada.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*