Due denunce per truffa online vendita di bicicletta elettrica

Due Residenti in Provincia di Bari Indagati per Truffa ai danni di un Acquirente Siriano a Perugia

Tentano truffa a coppia di anziani con la scusa del finto incidente del figlio

Due denunce per truffa online vendita di bicicletta elettrica

Due denunce per truffa – I carabinieri della Stazione di Perugia hanno denunciato due cittadini italiani, originari della Puglia e residenti in provincia di Bari, per un caso di truffa online. Gli indagati, un uomo di 27 anni e una donna di 25 anni, già noti alle Forze di Polizia, sono stati accusati di aver truffato un acquirente straniero residente a Perugia.

Tutto è iniziato quando l’uomo ha pubblicato un annuncio online per la vendita di una bicicletta elettrica. Un acquirente ignaro, un uomo siriano nato nel 1998 e domiciliato a Perugia, ha risposto all’annuncio e ha contattato il presunto venditore per acquistare la bicicletta.

L’uomo ha quindi convinto l’acquirente a versare un anticipo di alcune centinaia di euro su una carta prepagata intestata alla sua complice. Successivamente, come spesso accade in casi simili, il venditore si è reso irreperibile.

L’acquirente, non riuscendo a mettersi in contatto con il venditore e senza ricevere il bene acquistato, ha deciso di presentare una querela presso la Stazione Carabinieri di Perugia. Le successive indagini condotte dai militari hanno permesso di identificare i responsabili della truffa online. I due indagati sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria, che proseguirà nell’iter processuale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*