Denunciato per truffa online, finge la vendita di una bicicletta elettrica e si fa accreditare 450 euro

Denunciato per truffa online, finge la vendita di una bicicletta elettrica e si fa accreditare 450 euro

Denunciato per truffa online, finge la vendita di una bicicletta elettrica e si fa accreditare 450 euro

I Carabinieri della Stazione di Magione hanno concluso le indagini su una querela presentata da un uomo di 62 anni del luogo, denunciando in stato di libertà un individuo di 56 anni di origini pugliesi, sospettato di aver commesso il reato di truffa. Secondo quanto emerso dalle investigazioni condotte dai militari, l’uomo sotto accusa avrebbe messo in vendita su un rinomato sito di annunci online una bicicletta elettrica, contattando un potenziale acquirente per la transazione.

Il denunciante, interessato all’acquisto dell’oggetto, avrebbe concordato un prezzo con il venditore e trasferito la somma di 450 euro sul suo conto corrente bancario. Tuttavia, dopo il pagamento, il venditore non avrebbe più risposto alle comunicazioni dell’acquirente, che, dopo alcune settimane di attesa infruttuosa, ha capito di essere stato vittima di una truffa. Successivamente, i Carabinieri hanno identificato il titolare del conto corrente su cui era stata versata la somma, procedendo al deferimento presso la Procura della Repubblica di Perugia per il reato di truffa.

In base alle ricostruzioni fornite dalle forze dell’ordine, l’uomo oggetto delle accuse avrebbe utilizzato il noto portale di annunci online per mettere in vendita la bicicletta elettrica, attirando l’interesse della vittima, che, convinta dell’affare, avrebbe effettuato il pagamento. Tuttavia, dopo aver ricevuto i soldi, il venditore avrebbe interrotto ogni contatto con l’acquirente, che si è ritrovato senza la merce pagata e con un danno economico ingiustificato. Grazie all’attività investigativa dei Carabinieri di Magione, il presunto truffatore è stato individuato e deferito alla Procura per rispondere delle sue azioni.

La truffa online rappresenta un fenomeno sempre più diffuso, con truffatori che sfruttano la rete per ingannare le vittime e ottenere denaro in modo illecito. In questo caso, l’intervento tempestivo delle forze dell’ordine ha permesso di individuare il responsabile e avviare le opportune azioni legali per perseguire il reato.

Si sottolinea l’importanza di prestare attenzione e cautela durante le transazioni online, verificando sempre l’affidabilità del venditore e utilizzando modalità di pagamento sicure per evitare di cadere vittima di frodi e truffe su internet.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*