Dosi vaccino buttate o a furbetti, parole gravissime, dove sono le prove?

 
Chiama o scrivi in redazione


Indagine su prenotazioni e vaccini, Carabinieri Nas acquisiscono liste di autocertificazione

Dosi vaccino buttate o a furbetti, parole gravissime, dove sono le prove?

“Stigmatizzo con forza le affermazioni strumentali e non corrispondenti al vero dei rappresentanti umbri del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle, i quali hanno dichiarato che ci sarebbero dosi di vaccino che verrebbero ‘buttate’ o somministrate a non bene identificati ‘furbetti’” (https://tinyurl.com/nx97jcuw). Così il capogruppo della Lega, Stefano Pastorelli, per il quale si tratta di “parole gravissime, lesive della professionalità del personale medico e sanitario umbro che si sta occupando della somministrazione delle dosi, nonché concepite al solo scopo di infangare con bugie e ricostruzioni mendaci il lavoro della Regione Umbria sul fronte del contenimento della pandemia“.

“È cosa nota che gli elenchi dei nominativi delle persone vaccinate vengono quotidianamente inviate ai NAS dalla macchina organizzativa regionale. Chiediamo ai due consiglieri di fornire prova concreta della tesi sostenuta, anche se, come accaduto in numerosi precedenti casi di accuse rivolte alla sanità umbra da certa parte della minoranza, abbiamo la certezza si tratti solo di ricostruzioni fantasiose, prodotte per finalità esclusivamente politiche”.

© Protetto da Copyright DMCA

Dalla fake news sulla fila di ambulanze fuori dall’ospedale di Perugia, foto in realtà risalente a mesi prima e relativa al nosocomio di Terni, alla bugia sul trasferimento di pazienti fuori regione per mancanza di posti in terapia intensiva, in realtà bisognosi di cure specialistiche, fino alla bufala dell’Umbria descritta come regione peggiore in Italia in fatto di morti per Covid. Questo sistema di strumentalizzare la pandemia solo per un ritorno propagandistico personale – conclude Pastorelli – non lo possiamo accettare da un rappresentante delle istituzioni, tanto più se questa persona, fuori dalla politica, ha intenzione di svolgere il mestiere di medico. Ancora una volta si è passata la misura”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*