Con la scusa dei bagni tenta di rubare del denaro dalla cassa, denunciata

Con la scusa dei bagni tenta di rubare del denaro dalla cassa, denunciata

Con la scusa dei bagni tenta di rubare del denaro dalla cassa, denunciata

Gli agenti della Polizia di Stato di Perugia, a seguito di chiamata al Numero Unico di Emergenza Europeo, sono intervenuti lungo Strada Trasimeno Ovest dove era stato segnalato un tentativo di furto da parte di una donna – classe 1980 – con precedenti di polizia.

Gli operatori, giunti sul posto, hanno preso contatti con il titolare dell’attività commerciale che, sentito in merito all’accaduto, ha riferito che la donna era entrata all’interno del suo negozio chiedendo di poter usufruire del bagno. Approfittando di un attimo di distrazione del titolare, si era fermata in prossimità del registratore di cassa e aveva prelevato alcune banconote.

Sorpresa dall’uomo, la 42enne – con fare indifferente – aveva immediatamente lasciato cadere a terra il denaro, circa un centinaio d’euro in banconote di piccolo taglio. A quel punto, il richiedente aveva allertato la Polizia di Stato mentre la donna si dava alla fuga.

Dopo aver acquisito tutte le informazioni utili al suo rintraccio, gli agenti hanno avviato le ricerche e hanno individuato la 42enne in un bar della zona.

Sentita dagli agenti in merito all’accaduto, ha confermato di essere entrata nell’esercizio commerciale per andare al bagno negando, però, di aver tentato di rubare i soldi dalla cassa.

I poliziotti, quindi, dopo aver riscontrato – tramite il riconoscimento fatto dal titolare dell’attività – che si trattava della medesima persona, hanno deferito la 42enne all’Autorità Giudiziaria per il reato di tentato furto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*