Con 40 ovuli di eroina nella pancia finisce in ospedale, era positivo al covid

 
Chiama o scrivi in redazione


Con 40 ovuli di eroina nella pancia finisce in ospedale, era positivo al covid

Con 40 ovuli di eroina nella pancia finisce in ospedale, era positivo al covid

Sei etti e mezzo di polvere, suddivisa in 40 ovuli, nella pancia. La Squadra Mobile ha arrestato un 31enne di origine nigeriana dopo un malore improvviso. Il giovane, che aveva ingerito gli ovuli, era stato soccorso a Ferro di Cavallo e poi ricoverato. Il fatti risalgono al 18 ottobre scorso e la notizia e riportata nella carta stampata di oggi.

Il ragazzo appena arrivato al Pronto Soccorso è stato sottoposto ad esami radiologici. Lì si è scoperto quanto avevano sospettato gli operatori del 118 fin dal primo soccorso.

Prima di entrare al pronto soccorso era stato sottoposto al test per il coronavirus ed è risultato positivo. E’ scattato il protocollo ed è stato ricoverato come paziente covid piantonato dagli agenti della polizia penitenziaria fino a quando non ha finito di espellere tutti gli ovuli. E’ rimasto ricoverato in ospedale e appena negativizzato è stato dimesso e portato al carcere di Capanne.

Per quanto riguarda la droga era eroina purissima. Il giovane l’avrebbe procurata a Napoli e stava tornando in Toscana, ma in Umbria si è sentito male. La droga aveva il valore di oltre 32mila euro e, una volta allungata con altre sostanze, si sarebbero prodotti due chili di stupefacente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*