Coltellate in centro storico, sangue in via della Viola a Perugia, straniero ferito 📸 📹

Pare si sia trattato di un mancato rispetto di fila per essere serviti

 
Chiama o scrivi in redazione




Coltellate in centro storico, sangue in via della Viola a Perugia, straniero ferito 📸 📹

Chiazze di sangue a terra e bar chiuso. Si presenta così il locale lungo la via della Viola a Perugia dopo l’accoltellamento avvenuto attorno alle 2 di notte, tra sabato e domenica. Il fatto di cronaca, l’ennesimo.

Un romeno è stato ferito, da alcune coltellate, ad un braccio e al costato, sotto l’ascella. Gli agenti dell’ufficio Prevenzione Generale sono accorsi in un bar di via della Viola, in piena acropoli perugina, per l’allarme lanciato, c’era una persona che era stata accoltellata. L’uomo è stato soccorso immediatamente e trasportato in ospedale al Santa Maria della Misericordia, lì è stato medicato e gli è stata assegnata una prognosi di 10 giorni.



Nulla si sa sul feritore, che dopo l’accoltellamento si è dato alla fuga. Da quanto comunica la Questura di Perugia, i fatti si sarebbero svolti rapidamente e per futile cause.

Pare si sia trattato di un mancato rispetto di fila per essere serviti, da lì parole grosse e poi la coltellata. Non si tratta,, quindi, di regolamento di conti o simili. Anzi, pare che la persona che è rimasta ferita, sia o laureata o studente. Nel corso della aggressione è stato ferito anche il proprietario del bar che tentava di dividerli, anche lui sottoposto alle cure dei sanitari. Le indagini sono in corso.

Intanto lungo la via della Viola, al mattino, come se nulla fosse successo. Chi passeggia regolarmente con il cane guinzaglio e chi alle ore 12 si preparava per il pranzo nelle proprie abitazioni o nelle osterie regolarmente aperte nelle vicinanze. Questa è Perugia. I più curiosi però non restano indifferenti e si fermano a guardare le macchie di sangue rimaste a terra e quel biglietto bianco attaccato sulla saracinesca del locale, forse vuole indicare qualcosa. Due agenti della Polizia di Stato sono tornati sul posto per un sopralluogo, 10 ore dopo l’accaduto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*