Carabinieri, nel 2019 diminuiti i furti e gli omicidi, ma aumentano reati informatici

 
Chiama o scrivi in redazione


Carabinieri, nel 2019 diminuiti i furti e gli omicidi, ma aumentano reati informatici

Carabinieri, nel 2019 diminuiti i furti e gli omicidi, ma aumentano reati informatici

Perugia e l’Umbria «non sono il far west, un territorio dove avere paura ma nel quale “c’è una qualità di vita altissima. Lo ha detto il comandante provinciale dei carabinieri, il colonnello Giovanni Fabi, riferendosi anche alle ultime indagini sui fenomeni legati alla criminalità organizzata, durante lo scambio di auguri con la stampa, in vista del Natale.

Riferendosi all’attività del 2019 ha detto che ha fatto registrare un netto calo dei delitti, con una flessione dell’8,6 per cento che, in numeri assoluti, equivale a 21.298 delitti a fronte dei 23.079 del 2018. Dell’82,4 per cento delle denunce dell’ultimo anno si sono occupati i carabinieri. 

Il colonnello Fabi – riguardo alle mafie – ha ricordato il suo impegno nelle aree più colpite. «Ho respirato il clima di condizionamento da parte della criminalità organizzata – ha detto – e vi assicuro che qui non accade».

Diminuiti anche i furti per il 5,8 per cento. Nel 2019 sono diminuiti anche gli omicidi volontari (-33,3%), mentre sono aumentati i tentati omicidi (+33,3%).  Sono invece aumentati i reati informatici (+33%) e i danneggiamenti (+23 per cento).

E parlando della Valnerina ha evidenziato che particolare attenzione sarà riservata ricostruzione post sisma: «Saremo attenti sia sul fronte dell’accesso delle imprese ai finanziamenti, sia sulla presenza della manodopera che arriverà».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*