Aveva in tasca un coltello con con 8 cm di lama, arrestato tunisino

Un altro tunisino trentenne è stato, invece, rintracciato in zona Fontivegge

Tentò di uccidere l'ex in Umbria, arrestato a Pistoia dove perseguitava altra donna

Aveva in tasca un coltello con con 8 cm di lama, arrestato tunisino

Controllo del territorio. Rintracciato in zona Fontivegge, in tasca aveva un coltello a serramanico. A suo carico, inoltre, pendeva un ordine di carcerazione a seguito di condanna per stupefacenti. La polizia arresta 33enne tunisino: dovrà scontare 1 anno e 9 mesi di reclusione. Denunciato per inottemperanza all’ordine del questore di lasciare l’italia un connazionale.

PERUGIA – I poliziotti della Volante lo hanno rintracciato in zona Via del Bellocchio mentre si trovava all’interno di un esercizio commerciale. Fermato e controllato, lo straniero veniva identificato per un tunisino dell’85 con precedenti per stupefacenti. Date le circostanze, l’uomo veniva perquisito con esito positivo poiché in una delle tasche della giacca che indossava teneva un coltello a serramanico di 20 cm con 8 cm di lama.

Dalle verifiche emergeva inoltre che l’uomo era destinatario di ordine di carcerazione emesso dal G.I.P di Perugia a seguito di sentenza divenuta definitiva nel 2012 con la quale il tunisino veniva condannato alla pena (cumulativa di diversi procedimenti) di anni 1 e mesi 9 di reclusione nonché 5.620,00 € di multa. Accompagnato in Questura, dopo gli adempimenti di rito, lo straniero è stato tradotto nel carcere di Capanne. Un altro tunisino trentenne è stato, invece, rintracciato in zona Fontivegge.

Lo straniero, fermato e controllato, annoverava svariati pregiudizi di polizia e risultava non solo irregolare sul territorio, ma già colpito da provvedimento prefettizio di espulsione, era gravato dall’ordine del Questore di Perugia di allontanarsi dal territorio nazionale. Accompagnato in Questura e compiutamente identificato, poiché trattenutosi illegalmente sul territorio, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*