Attesa di tamponi, fila auto all’alba a Pian di Massiano, assessore Merli sul posto 🔴 VIDEO

Attesa di tamponi, fila auto all'alba a Pian di Massiano, assessore Merli sul posto

Attesa di tamponi, fila auto all’alba a Pian di Massiano, assessore Merli sul posto

Era neanche l’alba che davanti all’area tamponi di Pian di Massiano a Perugia si è creata una fila di auto enorme, arrivava – così ci dicono – davanti l’istituto Capitini. Potete ben capire la rabbia degli automobilisti, qualcuno con famiglia al seguito. Una fila indiana immersa nella nebbia di auto con persone che dovevano sottoporsi al test che, però, non han tenuto conto che la notte l’area viene chiusa per ovvie ragioni di sicurezza.

“E’ accaduto quello che accade tutte le mattine – ha detto l’assessore Merli -. L’attività dei sanitari inizia alle ore 8, ma i cittadini arrivano nell’area di pian di Massiano anche tre ore prima e quindi succede che non potendo aprire l’area del parcheggio e lasciando la transenna fino alle 7 chiusa, per ragioni di mantenimento del percorso, si genera una lunga fila. Nel momento in cui noi apriamo le transenne la fila svanisce immediatamente. Questa si genera perché le persone arrivano troppo presto, rispetto all’orario di apertura. Tutti hanno una prenotazione, una fascia oraria e io invito, proprio per il benessere e per evitare file estenuanti in macchina, a rispettare di più quella fascia oraria. Ormai da una settimana, e ci tengo a sottolinearlo, abbiamo aperto un varco per i soggetti più fragili. Si accede di fronte alla questura e a queste categorie si permette di fare una fila più ridotta, una piccola agevolazione per chi ha delle difficoltà”.

L’assessore fa l’ennesimo appello: “E’ inutile arrivare alle 5 del mattino perché logicamente si fanno 3 ore di fila, perché fino alle 8 l’attività sanitaria non parte, anche se i sanitari fanno tutti gli sforzi possibili per iniziare qualche minuto prima, ma la fila dalle 5 del mattino è come minimo di tre ore”.

Il traffico, appena aperte le transenne, è defluito subito. “L’attività sanitaria inizia alle 8 e termina alle 16, notiamo un afflusso veramente irrisorio da mezzogiorno fino ad arrivare alle 16. Un numero limitatissimo di macchine. Le transenne, per il mantenimento del percorso che abbiamo tracciato all’interno del parcheggio, non le possiamo aprire prima delle 7 del mattino. Quindi si consiglia di arrivare mezz’ora prima, al massimo un’ora, rispetto alla loro prenotazione. E’ davvero inutile e dannoso per loro”.

Lasciare incustodita un’area sanitaria con tutte le attrezzature che sono lì è un rischio: “Sì, ci sono una serie di attrezzature che hanno un valore e creerebbero disservizi immensi”.

Riferendosi alle immagini fatte da un drone e andate in onda in diverse testate, anche nazionali, l’assessore si precisa che si tratta di “un qualcosa di ordinato, la soluzione ottimale per la nostra città. Le macchine non occupano la sede stradale. Le auto sono state fatte defluire tutte all’interno del parcheggio del piazzale Umbria Jazz. C’è sempre la situazione al mattino presto che genera qualche problema e qui faccio appello ai cittadini di non arrivare molto tempo prima”.

Fare tante ore di fila non giova a nessuno. In termini di tempo, nella ricezione del risultato del test, non cambia molto.

Le cose stanno viaggiando in maniera eccellente e l’assessore ringrazia il personale della sanità, compreso quello amministrativo, la protezione civile, tutte le associazioni che si sono prestate con amore a dare una mano e tutto il personale del cantiere comunale. “Da giorni stanno facendo un lavoro quasi sopra le forze. Il personale è aumentato e quindi si riesce a lavorare con più postazioni e celerità”.



1 Commento

  1. 10 GG fa ho fatto la fila alle 6 ,alle 8 grazie anche all’ apertura un po’ anticipata avevo fatto ,oggi 03/01/2022 con l orario datomi e grazie al prezioso consiglio dell’ assessore mi sono recato al trough alle 13 e mi sono pappato 3 ore di fila,evidentemente qualcosa non funziona,credo che l’assessore prima di parlare davanti alle telecamere e dare consigli si accerti che le cose funzionino, sennò invece di alzarsi presto per farsi inquadrare ,faceva più bella figura rimanendo a letto

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*