Anziano si perde nel bosco, poliziotto lo porta in salvo guidandolo al telefono

 
Chiama o scrivi in redazione


Anziano si perde nel bosco, poliziotto lo porta in salvo guidandolo al telefono

Anziano, dopo essere anche caduto, si perde nel bosco all’imbrunire, chiede aiuto al 113 e il poliziotto, utilizzando il telefono riesce a portarlo in salvo.

L’agente ha subito dato una impronta personale e affettuosa nel dialogo, prima di tutto rassicurando l’uomo e facendo comprendere che c’era la certezza che tutto si sarebbe risolto nel migliore dei modi.

Il problema però era serissimo, non si riusciva a capire dove l’anziano si fosse perduto. Per altro, l’uomo, cominciava a dare segni di cedimento per via della stanchezza fisica.

E’ proprio compreso questo che l’operatore è riuscito a convincere l’uomo a fermarsi per riposarsi un po’. Gli ha anche detto come doveva respirare per riposarsi meglio.

“…non è solo – gli ha detto il poliziotto -…anche se non sono fisicamente accanto a lei faremo il percorso insieme…la porterò fuori da questa situazione…glielo prometto”.

L’agente al telefono impegnato in un ascolto molto attento per non perdere nemmeno una parola dell’anziano e al tempo era impegnato un’azione continua di rassicurazione e guida.

Poi la parola magica: “Luce” e questa piccola ma importantissima percezione ha consentito, attraverso una frase precisa e decisa del poliziotto di far capire all’uomo, oramai quasi completamente scoraggiato e in stato confusionale era seguire ancora le sue parole.

“…la porto io verso la luce…lei non la perda di vista e continui a parlare con me…vedrà che andrà tutto bene…si fidi di me…”.

A queste parole l’uomo è stato come se l’anziano riacquistasse la speranza di potercela fare e anche se con qualche fatica è riuscito a raggiungere le luci di una casa in lontananza.

Alla parola “casa” l’operatore del 113 ha detto  all’uomo di suonare immediatamente qualsiasi campanello presente.

E’ stato così che  l’agente al telefono ha potuto chiedere all’inquilino la via esatta in cui l’uomo si trovava spiegando che si trattava di un intervento di soccorso da parte della Polizia di Stato nei confronti di un cittadino anziano che si era perso.

In un attimo una pattuglia del Reparto Volante ha raggiunto il luogo e ha recuperato l’anziano ancora scioccato per la spaventosa esperienza vissuta.

Gli agenti lo hanno accompagnato presso il Pronto Soccorso cittadino per le cure del caso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*