Anziano muore di Covid in ambulanza, durante il trasporto al pronto soccorso

 
Chiama o scrivi in redazione


Anziano muore di Covid in ambulanza, durante il trasporto al pronto soccorso

Anziano muore di Covid in ambulanza, durante il trasporto al pronto soccorso

Un uomo è morto in ambulanza mentre veniva trasportato al pronto soccorso. Diagnosticato il Coronavirus non ce stato il tempo di salvarlo. E’ successo domenica in un comune dell’Umbria. L’uomo, secondo quanto emerso, aveva la moglie positiva al Covid e che, a sua volta, è parente di una suora di un convento nell’hinterland Perugino deceduta pochi giorni fa a causa del coronavirus. La religiosa, secondo quanto ricostruito, proprio nei giorni precedenti la scoperta della propria positività al Sars-Cov 2, avrebbe fatto visita alla donna, moglie dell’uomo deceduto. Nei giorni scorsi si era acceso un focolaio nel convento con una ventina di contagiati. La notizia è riportata sulla carta stampata di oggi.

La situazione in una Rsa del capoluogo è preoccupante. Una quarantina i casi positivi. Ogni quattro tamponi c’è un positivo e il numero dei ricoveri che cresce continuamente preoccupa molto.

Intanto ieri altre tre persone sono morte a causa del coronavirus in Umbria nelle ultime ore. Sono 263 i nuovi contagi individuati su 986 tamponi effettuati e 72 i guariti. I nuovi casi fanno aumentare i ricoveri negli ospedali umbri di 66 unità, di cui 2 in più in terapia intensiva. Le persone ricoverate nel complesso sono 270 di cui 31 in terapia intensiva.

Gli attualmente positivi raggiungono i 4.588 casi in totale, i guariti sono 2.862, i morti 108, le persone in isolamento sono 7.558 e quelle in contumacia, in isolamento presso le loro abitazioni o altre strutture abilitate sono 4.318. Il numero dei tamponi effettuati dall’inizio della pandemia è di 278.289

I nuovi casi vengono registrati principalmente nelle città di Assisi (+20), a Città di Castello (+14) a Perugia (+88), a Spoleto (+11). I ricoverati si trovano 31 nell’ospedale di Città di Castello (2 in terapia intensiva), 31 a Foligno, 39 a Pantalla, 97 a Perugia di cui 16 in terapia intensiva e 72 a Terni (13 in intensiva).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*