Allah è grande e assale poliziotti, era ubriaco fradicio, panico in stazione

 
Chiama o scrivi in redazione


Vandali giovanissimi in azione ai giardini di Bastia Umbra

Allah è grande e assale poliziotti, era ubriaco fradicio, panico in stazione

Nel primo pomeriggio di ieri la Squadra Volante del Commissariato  Assisi è intervenuta presso la stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli dove era stata segnalata la presenza di un cittadino extracomunitario che, ubriaco, occupava la banchina dando fastidio agli altri viaggiatori.

  • Arrivati sul posto i poliziotti hanno rintracciato e controllato lo straniero.

Si trattava di un cittadino somalo, 42enne, residente a Spoleto titolare di un permesso di soggiorno per asilo politico, con un precedente per interruzione di pubblico servizio e danneggiamento aggravato.

L’uomo, che era proprio fuori di sé a causa dell’alcol, ha subito reagito al controllo degli agenti insultandoli e pronunciando dichiarazioni farneticanti circa la propria fede musulmana nonché inveendo contro i cristiani.

  • Ad un certo punto, in preda a rabbia incontrollata, l’uomo si è strappato la mascherina ed è saltato sul binario.

Gli agenti lo hanno raggiunto e l’africano, al culmine della sua follia, ha urlato inneggiando alla religione islamica e proferendo “Allah Akbar”.  Gli agenti sono riusciti a bloccarlo e a verificare che all’interno del suo zaino e indosso non avesse armi o oggetti contundenti.

  • Date le sue condizioni fisiche i poliziotti hanno richiesto l’intervento del personale del 118 che, una volta giunto sul posto e verificato che non avesse ferite, non ha ritenuto necessario procedere ad un suo ricovero. Saggia decisione visto il momento delicato che si sta vivendo a causa della pandemia da covid.

L’uomo, condotto presso gli Uffici del Commissariato per la sua completa identificazione e per gli adempimenti del caso, è stato denunciato, a piede libero, per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e procurato allarme ed emesso nei suoi confronti un ordine di allontanamento dalla stazione di Assisi ai sensi ai sensi dell’art. 10 comma 1 del DL 14/2017 convertito in legge nr.48/17 (“Daspo urbano”), in quanto con la sua condotta ha limitato di fatto la libera fruibilità della zona da parte degli altri utenti.

1 Commento

  1. musulmani satanisti dediti all’odio cosmico ed al male più meschino. musulmani vergogna del genere umano, brutto allah.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*