Accoltellato dopo lite in un bar a Perugia, caccia all’aggressore

 
Chiama o scrivi in redazione


Accoltellato dopo lite in un bar a Perugia, caccia all’aggressore

Chiazze di sangue a terra e bar chiuso domenica mattina. Si è presentato così il locale lungo la via della Viola a Perugia dopo l’accoltellamento avvenuto attorno alle 2 di notte, tra sabato e domenica. Il fatto di cronaca, l’ennesimo.

Accoltellato dopo una lite per aver saltato la fila. Un romeno di 29 anni che si trovava all’interno del locale è stato ferito al braccio e all’ascella. Una lite per futili motivi. Forse per non aver rispetto il proprio turno.  Una incomprensione e la situazione è andata fuori controllo complice un livello di alcol e di sballo piuttosto elevato. L’uomo è stato soccorso immediatamente e trasportato in ospedale al Santa Maria della Misericordia, lì è stato medicato e gli è stata assegnata una prognosi di 10 giorni. Le condizioni del 29enne non sono gravi.

LEGGI ANCORA: Coltellate in centro storico, sangue in via della Viola a Perugia, straniero ferito 📸 📹

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Polizia sono intervenuti sul posto. La squadra mobile della Questura di Perugia è alla ricerca del suo aggressore. Approfittando del labirinto di vicoli e stradine del centro storico ha fatto perdere le proprie tracce quando ha capito che la situazione per lui era diventata piuttosto scomoda.

Secondo una prima ricostruzione fatta dalla polizia che indaga su quanto accaduto, mentre alcuni clienti del bar erano in attesa del proprio turno per richiedere la consumazione, tra il ventinovenne, di origine rumena, e l’aggressore si sarebbero alzati i toni. Una, due, tre parole e l’aggressore ha tirato fuori un coltello. Il 29enne in pochi istanti si è ritrovato ferito al braccio e all’ascella. E’ stato in quel momento che il titolare del locale è intervenuto per dividerli ed evitare il peggio, ma è stato spinto e buttato a terra.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*