FOLIGNO, CINEMA CLARICI, DOMANI “IL CASO KERENES”

Il caso Kerenes
Il caso Kerenes
Il caso Kerenes

(umbriajournal.com) FOLIGNO – Prosegue al Politeama Clarici di Foligno la rassegna cinematografica “Martedì al cinema – un altro cinema è possibile”, che propone alla città di Foligno film prodotti da cineasti di paesi lontani, per conoscere altri linguaggi e altri approcci culturali e per apprezzare altri risultarti artistici. Il film proposto domani, martedì 5 novembre, è “Il caso Kerenes” di Calin Peter Netzer (Romania, 2013).

Gli orari: 17,00; 20,15; 22,30. Biglietti: intero 6 euro, (ridotto € 5); soci Casa dei Popoli € 4,50 (ridotto € 3). La cinematografia rumena delle ultime generazioni riscuote successi, riconoscimenti e premi nei festival europei, soprattutto in Francia, da cui sembra poi irradiarsi negli altri paesi vicini, ma non è particolarmente amata in patria, nonostante la rinomanza di cui gode all’estero, forse proprio per questo, vissuta con risentito nazionalismo.

Infatti questi giovani cineasti non esitano ad affondare lo sguardo affilato dentro il corpo vivo, attuale, della nazione, non tendono a velare il presente con l’esame retrodato del tirannico passato. Lo fanno spesso, ma non eludono il presente. Il film di Netzer (1975) ne è un esempio. Il caso Kerenes – preceduto da Maria (2003) e da Medalia de honorare (2009) – ha vinto l’Orso d’Oro al Festival 2013 di Berlino.

Il film è un ritratto intenso e puntuale della borghesia rumena, come i precedenti lo erano della piccola borghesia e di un certo proletariato impoverito, al cui centro troviamo la straordinaria figura di una madre potente e oppressiva per eccesso di amore (interpretata da Luminita Gheorghiu). La manifestazione è curata dall’associazione Casa dei Popoli (la direzione artistica è di Roberto Lazzerini) con il patrocinio del Comune di Foligno e della Regione dell’Umbria, in accordo con cinema Clarici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*