All’Unistrapg il festival Primavera D’Oriente Cinema Award

 All’Unistrapg il festival Primavera D’Oriente Cinema Award

Diciassette Università dell’Oriente in gara (provenienti da Giappone, India, Filippine, Sri Lanka, Iran, Marocco, Grecia, Tunisia e Israele), ognuna presente con un cortometraggio, realizzato dai rispettivi studenti in Arti Visive e Cinema, che sarà valutato da una giuria di esperti internazionali.


di Luana Pioppi


E’ quanto prevede la prima edizione del Primavera D’Oriente Cinema Award, festival di cortometraggi in programma a Palazzo Gallenga a Perugia dal 21 al 25 marzo 2022 ed organizzato da Salentino Group, promotore della cultura e specializzato nella produzione di eventi internazionali. I tre corti vincitori riceveranno una borsa di studio per la frequenza di corsi di lingua e cultura italiana presso l’Università per Stranieri di Perugia. Previsti anche altri riconoscimenti (miglior regista, miglior fotografia e favorito del pubblico) ai selezionati come “Official Selection” sarà rilasciato un attestato di partecipazione (Corona di alloro) del festival.

La manifestazione – che ha come obiettivo lo scambio culturale tra´Asia e l’Italia, con la città di Perugia e la Regione Umbria come centri di riferimento – è stata illustrata lunedì 21 marzo alle ore 9 presso l’aula Magna di palazzo Gallenga a Perugia alla presenza di: Valerio De Cesaris, Magnifico Rettore dell’Università per Stranieri di Perugia, Francesco Maria Diaz, direttore del Festival, Antonio Catolfi, presidente del corso di Laurea magistrale in Comunicazione pubblicitaria, Storytelling e Cultura d’immagine presso la Stranieri, Federico Giordano, insegnate presso lo stesso corso universitario, Takeshi Tajo, docente di lingua e cultura giapponese Università per Stranieri di Perugia, Daniele Corvi, direttore artistico Love Film Festival di Perugia e membro del Cda Umbria Film Commission, Maria Rosi, membro del Cda Umbria Film Commission, e Francesca Vittoria Renda, consigliera del Comune di Perugia con delega alle produzioni cinematografiche. Ha moderato Michela Angeletti.

“Sono molto soddisfatto che tutte queste università hanno risposto al nostro invito dando vita ad un festival multiculturale e multilinguistico di un certo spessore”, ha commentato Francesco Maria Diaz aprendo la conferenza stampa durante la quale erano collegate via streaming i 17 atenei coinvolti.

“Ringrazio Umbria Film Commission e Salentino Group – ha ribadito il rettore Valerio De Cesaris – per il lavoro che è stato fatto. L’Università per Stranieri di Perugia è particolarmente lieta di cooperare a questo progetto. Come forse saprete l’Università è un ateneo specialistico con la missione istituzionale di insegnare la lingua e la cultura italiana a stranieri, ed il cinema ha un ruolo molto importante nel connotare l’italiano way of life e nel raccontare la dimensione Italia. Questa iniziativa è certamente proficua per l’interazione accademica che propizierà. Intanto buona fortuna a tutti gli studenti degli atenei coinvolti. Sin d’ora vi dico che vi aspettiamo nel nostro ateneo per darvi l’opportunità di scoprire la lingua e la cultura italiana”.

Durante la conferenza stampa è stato presentato anche il progetto “Una goccia di mare”: un documentario dove l’artista Andres Mariani realizza un viaggio per incontrare la Fondazione Paolo Rossi, con la regia di Juan Diego Puerta Lopez. Nel suo viaggio troverà paesaggio, esperienze e storie che saranno la sua ispirazione per contribuire a modo suo con una goccia di mare all’infinito bisogno umano. Il sito web punto di riferimento per tutte le iniziative legate a Paolo Rossi e alla “Paolo Rossi Foundation” è https://paolorossilegend.it/ ed è stato sviluppato dalla “My Like Web Italia”, azienda di comunicazione Umbra in collaborazione con la giornalista Federica Cappelletti, moglie e vedova di Paolo.

Il Primavera D’Oriente Cinema Award prevede la proiezione dei corti in gara ed altre iniziative collaterali che si terranno presso l’aula XII di palazzo Gallenga dell’Università per Stranieri di Perugia, ateneo che ha dato il patrocinio al Festival insieme al Comune di Perugia e l’Umbria Film Commission. La manifestazione si svolgerà prevalentemente online, i cortometraggi, oltre che negli orari previsti dal Festival, saranno visibili nel sito della manifestazione dove sarà possibile votare la produzione preferita.

Il Primavera D’Oriente Cinema Award vuole essere un riconoscimento dedicato a gli studenti orientali che si sono distinti per il loro impegno nella produzione, regia e fotografia nelle categorie Animazione, Documentario e Fiction; convinti che per rendere visibile la propria creatività sia importante partecipare attivamente ed avere una maggiore presenza internazionale nei festival presenti sulla scena europea e in Italia come mecca dell’arte cinematografica. L’evento costituirà anche l’importante occasione per gli atenei coinvolti nell’iniziativa di incontrarsi online ed avere un confronto su iniziative didattiche riguardanti le professioni del cinema e l’organizzazione di progetti comuni. Il festival avrà ampia diffusione social e potrà contare sull’assistenza virtuale di migliaia di studenti degli atenei affiliati al Centre International de Liaison des Ecoles de Cinéma et de Télévision (Cilect).

La giuria del Festival sarà composta da: Antonio Catolfi, presidente del corso di Laurea magistrale in Comunicazione pubblicitaria, Storytelling e Cultura d’immagine presso la Stranieri, Daniele Corvi, direttore artistico Love Film Festival di Perugia e Membro del Cda Umbria Film Commission, Maria Rosi, membro del Cda Umbria Film Commission, Federico Giordano, ricercatore Università per Stranieri di Perugia, Lucho Velasco, attore e regista colombiano, e Juan Diego Puerta Lopez, regista invitato.

Le università partecipanti: Nagoya University of Arts and Sciences, Ghasedak art academy, M. A. M  B school, University of Mumbai, Vels University, Tumkur university, University of Delhi, University of the Philippines Diliman, Eastern University Sri Lanka, Ghasedak art academy, Institut Supérieur de Journalisme et Information, 1st Junior school From Greece, Bidhan Chandra Krishi Vishwavidyalaya, École nationale supérieure d’ingénieurs de Tunis (ENSIT), Bezalel academy of art and design, University of Calcutta, Tokyo University of Foreign Studies.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*