Trasporti, Melasecche “Smentiti i presunti ritardi, pagamenti puntuali alle imprese che effettuano il servizio”

Trasporti Melasecche smentiti presunti ritardi pagamenti puntuali imprese

Trasporti, Melasecche “Smentiti i presunti ritardi, pagamenti puntuali alle imprese che effettuano il servizio”

“Tutti i servizi nel settore dei trasporti, fatturati direttamente alla Regione ovvero interregionali e sostitutivi, sono stati pagati entro le scadenze delle relative fatture. Quanto ai mancati ricavi ed alle corse aggiuntive sono stati tutti liquidati nei termini previsti dalla normativa nazionale, che richiede adempimenti alle aziende in merito alla trasmissione dei dati, così i servizi del ferro, Trenitalia, Busitalia e Freccia Rossa, tutti pagati entro le scadenze delle relative fatture”. E’ quanto afferma l’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti, Enrico Melasecche.


Fonte: AUN


“Uno degli obiettivi che nel settore del trasporto pubblico locale si è posto la Giunta Tesei con l’insediamento di fine 2019, è stato quello di riportare ordine nei rapporti con le società che gestiscono il servizio, perchè solo e soltanto se c’è chiarezza e correttezza c’è la possibilità di ottenere prestazioni migliori facendo valere le buone ragioni dell’interesse regionale.  E’ un principio questo di buon governo – ha proseguito l’assessore – che sta alla base di qualsiasi rapporto serio fra concedente e concessionario di un servizio pubblico. Una breve disamina della forte differenza nelle prestazioni degli ultimi tre anni fornisce una idea dei progressi che ci sono stati anche in questo campo.

ANNO 2019. Su circa 45 milioni di euro complessivi dovuti per il 2019, oltre 16 milioni riferiti al VI bimestre e saldi 2019 sono stati pagati a dicembre dell’anno successivo, con un anno di ritardo, solo dopo che la Giunta ha provveduto a sanare lo sbilancio stanziando le relative risorse. Per quanto riguarda il pagamento del CCNL 2017, per circa 6,5 milioni, è stato pagato con 3 anni di ritardo nel 2020, solo dopo la legge di riconoscimento dei debiti pregressi ed a seguito dello stanziamento delle somme da parte della giunta regionale.

ANNO 2020. In questo anno la giunta aveva disposto, nel rispetto delle previsioni normative nazionali, la liquidazione del 100 per cento del dovuto riferito a marzo e aprile e, in anticipazione, il 90 per cento di maggio, giugno, luglio e agosto. Pertanto i pagamenti sono stati effettuati in anticipazione per circa 19 milioni. Residuano ad oggi da pagare di quell’anno 732 euro.

Quanto ai corrispettivi dell’ultimo quadrimestre 2020 e relativi saldi residuano ad oggi da pagare 71.000 euro, considerato che l’ammontare complessivo annuale ammonta ad  46 milioni di euro.

Quanto al CCNL 2020 è stato riconosciuto dalla Giunta e liquidato a dicembre 2020 per 6,6 milioni.

Anno 2021. I ristori per mancati ricavi e le corse aggiuntive sono stati tutti liquidati nei termini previsti dalla normativa nazionale mentre i servizi ferro Trenitalia, Busitalia e Freccia Rossa sono stati tutti pagati entro le scadenze delle relative fatture. Riguardo ai servizi minimi, il I semestre 2021, a fronte di un totale di 23 milioni di euro è stato tutto liquidato ad eccezione della somma di 324.000 euro.

Quanto al IV bimestre, a fronte di circa 7,5 milioni, è stato ad oggi liquidato circa 7,2 milioni per fatture emesse dalle aziende a fine ottobre e primi di novembre. Per quanto concerne invece gli ultimi due bimestri ed i saldi 2021 verranno corrisposti, nel pieno rispetto dei termini, una volta perfezionati gli atti a seguito della emanazione del decreto finale del MIMS sul riparto del Fondo Nazionale Trasporti che è avvenuto solo ai primi di dicembre. Il CCNL è già stato tutto liquidato per 6,5 milioni.

Per quanto riguarda l’Agenzia, tutti gli atti che erano previsti, compresi i trasferimenti delle risorse per contratto Trenitalia (novembre e dicembre) sono stati regolarmente effettuati nel rispetto delle previsioni degli atti di Giunta.

Mi sembra intanto doveroso ringraziare gli uffici regionali del Servizio Trasporti per aver riportato, nonostante le ben note carenze di organico, la piena normalità anche nell’aspetto dei pagamenti per garantire alle imprese di poter meglio programmare i propri impegni ed ai lavoratori di non doversi preoccupare di aspetti inerenti la liquidità delle proprie aziende. E ringrazio anche gli uffici regionali del Servizio Bilancio – ha concluso l’assessore Melasecche – che ha provveduto in sede di programmazione alla copertura integrale di tutte le obbligazioni nei confronti dei concessionari dei servizi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*