Progetto Yaps, “Legalità e/è salute”: evento conclusivo

Progetto Yaps, "Legalità e/è salute": evento conclusivo

Progetto Yaps, “Legalità e/è salute”: evento conclusivo

“Legalità e/è salute”: questo è il titolo dell’evento finale del progetto Yaps (Young and peer school) in programma martedì 26 marzo alle ore 15 presso la sala dei Notari di palazzo dei Priori a Perugia.

 

Progetto Yaps, "Legalità e/è salute": evento conclusivo

Il progetto, centrato sulla metodologia della peer education, è coordinato dalla Rete di Promozione della Salute della Usl Umbria 1 del Distretto del Perugino, in stretta collaborazione con il Centro Servizi Giovani del Comune di Perugia e coinvolge 8 istituti scolastici: Liceo scientifico “Galeazzo Alessi”, Liceo artistico “Bernardino di Betto”, IIS “Giordano Bruno”, ITET “Aldo Capitini”, IIS “Cavour-Marconi-Pascal”, Liceo scientifico “Galileo Galilei”, Liceo statale “Assunta Pieralli” e ITTS “Alessandro Volta”.

Nell’anno scolastico 2023-2024, grazie alla collaborazione con l’associazione Rotary Club Perugia, i peer hanno lavorato sul tema della legalità con il supporto del dottor Giacomo Ebner, magistrato, ideatore e organizzatore degli eventi “Le notti bianche della legalità” e “Invito a corte” a Roma e scrittore di libri sul tema rivolti ai giovani.

Il percorso ha portato alla realizzazione, per ogni scuola coinvolta, di un cartellone pubblicitario volto a sensibilizzare i ragazzi su questo tema. I cartelloni saranno affissi in tutta la città per concessione del Rotary.

L’evento del 26 marzo prevede – dopo i saluti istituzionali del Rotary Club Perugia, dell’assessore Cristina Bertinelli e dei dirigenti scolastici degli istituti coinvolti – la presentazione del lavoro di ogni scuola da parte dei peer e successivamente l’intervento del dottor Giacomo Ebner sul tema della legalità. Prendendo spunto dal suo libro “Leggi qui. Guida galattica (e)norme per adolescenti”, il noto magistrato parlerà di diritto e legge come strumenti che permettono il vivere sociale e garantiscono la libertà di ognuno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*