Meteo weekend, Italia ancora nella morsa del freddo, temperature sotto media e neve

Ultimo weekend del mese con l'arrivo di altra aria fredda da nord-est

Italia nella morsa del freddo, temperature sotto media e neve

Italia nella morsa del freddo – Ultimo weekend del mese con l’arrivo di altra aria fredda da nord-est, clima ancora invernale sull’Italia con possibili nevicate a bassa quota al Centro-Sud. Dopo l’irruzione artica della scorsa settimana, una circolazione depressionaria con aria molto fredda in quota si è isolata sul bacino del Mediterraneo portando clima invernale su tutta la Penisola ed anche neve a bassa quota. Nel corso dei prossimi giorni e fino a fine mese altra aria fredda in arrivo da nord-est continuerà ad alimentare tale figura barica, lasciando la Penisola Italiana in un contesto climatico invernale. Ma con l’arrivo di febbraio l’alta pressione atlantica potrebbe espandersi verso il vecchio continente, portando temperature più miti.

Un minimo di bassa pressione si approfondirà tra oggi e domani sulle regioni meridionali dell’Italia portando un peggioramento meteo localmente anche intenso. Precipitazioni che interesseranno soprattutto i settori Peninsulari del Sud con temporali possibili su Molise e Puglia. Possibilità di fenomeni anche sul medio Adriatico con quota neve in calo soprattutto in prossimità del weekend fin verso i 400-600 metri sull’Appennino centro-meridionale.

Gli ultimi aggiornamenti del modello americano GFS mostrano per l’ultimo weekend di gennaio un robusto anticiclone ancora presente in Atlantico ed esteso fino al Mare del Nord, mentre una vasta area depressionaria si estenderebbe dall’Europa nord-orientale fino al bacino del Mediterraneo, lasciando spazio alle correnti nord-orientali di continuare a far affluire aria fredda verso la nostra Penisola. Clima quindi invernale sull’Italia con temperature di 4-6 gradi al di sotto delle medie del periodo. Inoltre al Sud e sul medio versante adriatico dovremmo avere anche dell’instabilità atmosferica con possibili di piogge, acquazzoni e neve a quote relativamente basse. Neve che sull’Appennino centrale potrà spingersi fino a quote collinari e fin verso i 700-1000 metri al Sud e sulle Isole. Possibile interessamento dell’Italia da un fronte freddo in discesa sui Balcani poi nei giorni della merla, ancora presto però per entrare nei dettagli.

Prossima settimana daremo il benvenuto a febbraio, ultimo dei mesi dell’inverno. Tendenza meteo per la prossima settimana che mostra ancora clima freddo per l’Italia con correnti per via via più asciutte. Principali modelli che concordano infatti su un anticiclone delle Azzorre meno sbilanciato verso nord e dunque con una maggiore ingerenza verso il continente, Mediterraneo incluso. Prima decade di febbraio che potrebbe dunque vedere nel complesso condizioni meteo decisamente più stabili e clima più mite.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*