Dal 6 al 12 agosto 2008 ad Orvieto i concerti del “Festival of Strings”

<p>(UJ.com) ORVIETO - Nei giorni 6, 10 e 12 agosto prossimi si terranno ad Orvieto presso la Chiesa di Sant’Agostino “Sala delle Meraviglie” nel quartiere di San Giovenale, i concerti della VII edizione di Orvieto Festival of Strings  una occasione per apprezzare artisti di levatura internazionale come la violinista Lenuta Ciulei, già vincitrice a 17 anni del premio Paganini e Direttore Artistico della manifestazione.L’iniziativa nasce dalla costruttiva collaborazione tra l’Opera del Duomo di Orvieto e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Orvieto.Il Maestro Gorge Atanasiu da sette anni organizza, presso l’Hotel Oasi dei Discepoli di Sferracavallo di Orvieto, questo master avanzato per strumenti ad arco –violino, viola, violoncello, contrabbasso – sotto la direzione artistica di Lenuta Ciulei autentica virtuosa del violino acclamata in tutto il mondo. L’ambientazione di questa iniziativa nella singolare della città della Rupe richiama numerosi maestri ed allievi provenienti da tutto il mondo, portando il nome di Orvieto, ancora una volta, sul piano internazionale della Grande Musica. • Il programma dei concerti (Ingresso libero):</p><p>Mercoledì 6 agosto 08 - ore 21:00 <br />CONCERTO DELL’ORCHESTRA<br />Direttore Gorge Atanasiu<br />Solista Lenuta Ciulei<br />Programma: Brani di Telemann, Pachelbel, Di Blasio, Handel, Warlock</p><p>Domenica 10 agosto 2008 – ore 16:00 <br />CONCERTO DI MUSICA DA CAMERA<br />Maestri e Allievi dell’Orvieto festival of Strings<br />Invitati Speciali: la Soprano Julianne Baird ed il Maestro Marco Grisanti al Pianoforte<br />Brani dal Barocco fino al contemporaneo</p><p>Martedì 12 agosto 2008 – ore 21:00 <br />RECITAL<br />Lenuta Ciulei Violino<br />Marco Grisanti Pianoforte<br />Programma: Beethoven sonata n. 7 di do minore – Debussy sonata – Bartok 1^ rapsodia per violino<br />e pianoforte<br />____________________________________</p><p>Lenuta Ciulei (La poetessa del violino)<br />Acclamata in 34 paesi e in 5 continenti, la Rumena Lenuta Ciulei ha iniziato la sua brillante carriera all’età di 9 anni apparendo in diretta sulla televisione nazionale rumena. Negli anni successivi ha viaggiato per il mondo esibendosi in un originale e fantasioso stile che associa le scuole degli artisti e maestri Gorge Enescu, David Otstrach e Eugene Ysaye.<br />Lenuta  Ciulei  vanta  un originale e versatile repertorio nell’ambito della musica contemporanea; è anche un interprete ideale di musica da camera. Iniziò a suonare il violino all’età di 5 anni. Ha studiato con Stefan Gheorghiu, Andre Gertler, Raphael Druian, Ruggero Ricci e ha vinto il primo premio del famoso Concorso Internazionale per violino Nicolò Paganini, così come il premio T. Varga (Sion – Svizzera), e come il Concorso Internazionale per violino M. Abbado (Sondrio). <br />Si è anche esibita in molti festival prestigiosi fra cui il Bayreuth Festival (Germania), il Marlboro Music Festival, il Carmel Bach Festival, il Festival Internazionale George Enescu (Bucarest), il Festival Internazionale di Santander (Spagna) e il Festival Internazionale di Massa Carrara.<br />Lenuta si è esibita inoltre al U.N. Palais in Geneva, al Bartok Memorial House di Budapest, al Carnegie Hall, nella grande Hall del “Conservatorio Tchaikovsky” di Mosca, al Teatro Reale di Madrid per il sovrano di Spagna dove El Pais la citò come “una delle più grandi violiniste europee della nuova generazione”. Ha suonato come solista con grandi orchestre ed è apparsa in trasmissioni radio e TV nelle maggiori città d’Europa, Asia, nord e sud America, Africa.<br />Lenuta Ciulei ha ricevuto molti elogi per l’eccellente equilibrio tra la sua perfetta tecnica, la suprema fedeltà d’esecuzione e la capacità di suscitare emozioni. <br />E’ la Direttrice Artistica dell’Orvieto Festival of Strings.</p>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*