Storia Gino Bartali progetto culturale “Nuvole” spettacolo teatrale lunedì 11 marzo ore 11

Storia Gino Bartali progetto “Nuvole” spettacolo teatrale lunedì 11 marzo
Gino Bartoli

Storia Gino Bartali progetto culturale “Nuvole” spettacolo teatrale lunedì 11 marzo ore 11

Lunedì 11 marzo, alle ore 11, presso la Sala Partecipazione di Palazzo Cesaroni, a Perugia, l’associazione Ritmi presenta il progetto culturale “Nuvole”, uno spettacolo teatrale che riporta in luce la storia di come Gino Bartali ha salvato gli ebrei di Umbria e Toscana, rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado. Interverranno: il presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, il presidente del Corecom Umbria, Marco Mazzoni, il curatore del progetto, Paolo Mirti.

Gino Bartali, ciclista italiano considerato tra i migliori di sempre, era nato il 18 luglio di 104 anni fa. È ricordato per aver vinto tre Giri d’Italia e due Tour de France tra gli anni Trenta e Cinquanta e per la sua storica rivalità sportiva con Fausto Coppi. Ottenne una grandissima notorietà soprattutto dopo la Seconda guerra mondiale, proprio grazie alla rivalità con Coppi – molto raccontata, spesso esagerata – e alla mitica vittoria del Tour nel 1948, quando aveva quasi 34 anni. Ma è anche stato un personaggio importante per la storia italiana e un «Giusto tra le Nazioni».

Bartali nacque a Ponte a Ema, un paesino diviso tra i comuni di Firenze e Bagno a Ripoli, in Toscana. Ancora prima di ottenere il suo primo contratto con una squadra professionistica di ciclismo, nel 1935 si iscrisse da indipendente alla Milano-Sanremo, una delle corse più famose del ciclismo italiano: da sconosciuto e senza una squadra ad aiutarlo, arrivò quarto. Avrebbe potuto anche fare meglio, ma un guasto alla bicicletta quando era in prima posizione e aveva staccato i suoi inseguitori glielo impedì. (Biografia il Post)

Commenta per primo

Rispondi