SUCCESSO PER LA PRIMA DEL GRUPPO TEATRALE “LA FRATENTE” DI MUGNANO

teatro_mugnano_001

(UJ.com 3.0) PERUGIA – Le aspettative non sono state disattese: il debutto del gruppo teatrale “La Fratente” col nuovo spettacolo “Non aprire quell’armadio” è stato proprio col botto!

Un ottimo pubblico, attento e divertito, ha seguito il gruppo nel primo weekend dei due in programma alla sala SOMS di Mugnano, sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre.

Del resto, non poteva essere diversamente, dato che il regista dello spettacolo è Valter Corelli, anche noto come attore del piccolo schermo.

Un plauso va fatto a tutti i componenti del gruppo, a partire dai tecnici: in poco meno di due ore di spettacolo si assiste a 50 tracce audio e 64 cambi luce, un lavoro tecnico senza precedenti nella storia de “La Fratente”. La scena è curata nei minimi dettagli, non dimentichiamoci che si tratta di lavoro volontario!

Il pubblico è rimasto entusiasta di tutto la commedia e tanti sono stati i complimenti giunti agli attori: tutti al di sotto dei 40 anni; insieme ai veterani del gruppo Valentina Chiatti, già conosciuta nella compagnia “Città di Perugia”, e Giuseppe Servino, c’è stato il promettente debutto di Elena Mencaroni e Alessandro Belli, entrambi ventenni, ben supportati dai giovani ma già esperti Chiara Brilli e Daniele Bigi.

Da sottolineare la presenza, nella sera della prima, di Fausta Bennati, amica e regista del gruppo teatrale dal 1987 al 2000 e di altri personaggi amanti del teatro.

In questa occasione il gruppo ha collaborato fattivamente con l’AUCC (Associazione Umbra per la Lotta Contro Il Cancro) vendendo i ciclamini della speranza: ci si diverte a teatro, ma senza dimenticarsi di chi ha bisogno d’aiuto.

Un ringraziamento particolare va alla Pro Loco e alla SOMS di Mugnano, associazioni senza le quali nulla sarebbe stato possibile.

L’appuntamento è per  venerdì 6 e sabato 7 dicembre alle ore 21,00 agli ultimi due spettacoli replicati a Mugnano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*