Dopo il concerto di Carmen Consoli, stagione Tourné 2021/2022 è pronta a invadere i comuni umbri

Tappe a Perugia, Assisi, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Panicale, Spello, Spoleto e Trevi

Stagione Tourné 2021/2022 è pronta a invadere i comuni umbri

Dopo il concerto di Carmen Consoli, stagione Tourné 2021/2022 è pronta a invadere i comuni umbri

Ha preso il via lo scorso 29 ottobre al Teatro Lyrick di Assisi, sulle note dell’anteprima nazionale del nuovo tour di Carmen Consoli, la stagione Tourné – Itinerari d’autore in Umbria 2021/2022, promossa da AUCMA e MEA Concerti. Un primo appuntamento che ha riscosso notevole successo e che, con la riapertura della capienza al 100% nei teatri, è stato definito dai media il concerto simbolo della ripartenza dei grandi eventi musicali in Umbria.


Fonte: Ufficio stampa
MEA Concerti


E in questa nuova edizione, tra musica e stand up comedy, la stagione torna in scena portando con sé alcune novità, tra cui l’ampliamento delle platee coinvolte che vede aggiungersi agli storici comuni di Perugia, Assisi e Spoleto, quelli di Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Panicale, Spello e Trevi. Altra novità sarà il progetto Foyer on air, reso possibile grazie ai fondi del “Bando per il sostegno di progetti nel settore dello spettacolo dal vivo” (POR FESR 2014-2020 – Asse 3 – 3.2.1) indetto da Sviluppumbria, che vedrà la messa in onda di una narrazione video di ogni singolo evento a 360 gradi, partendo dal dietro le quinte, passando dall’interazione con il pubblico, a cui di volta in volta sarà data voce, fino alla vera e propria messinscena sul palcoscenico. Al microfono Giulia Zeetti, riprese video di Eros Guerra.

La stagione Tourné 2021/2022 è stata presentata stamani (25 novembre) a Palazzo della Penna a Perugia alla presenza di Leonardo Varasano (assessore alla Cultura del Comune di Perugia), Veronica Cavallucci (assessore alla Cultura del Comune di Assisi), Michela Sciurpa (amministratore unico Svilppumbria), Lucia Fiumi (presidente AUCMA), Gianluca Liberali (direttore artistico Tourné), Maurita Passaquieti (responsabile promozione AUCMA).

Ad aprire gli interventi è stata Lucia Fiumi che ha sottolineato la grande emozione di tornare con la nuova stagione dopo un anno e mezzo di fermo e l’importanza di riuscire a mettere in piedi una rassegna di eventi che vede protagonisti nomi di rilievo e giovani talenti emergenti. Molto importante per la Presidente AUCMA la rete venutasi a creare quest’anno tra i diversi comuni che, lavorando in sinergia, hanno creato un vero e proprio “circuito per il turismo”. Dato di fatto è che la stagione invernale promossa da AUCMA ha infatti iniziato ad attrarre un pubblico che proviene anche da fuori regione, che inizia ad approfittare dei diversi appuntamenti per fermarsi più giorni e visitare la regione Umbria.

“E’ una grande emozione ed un piacere – ha sottolineato l’assessore Leonardo Varasanoritrovare una progettualità così importante che torna a concretizzarsi dopo un lungo periodo di stop. Siamo felici che finalmente palazzetti, teatri e spazi di Perugia e dell’Umbria possano tornare ad animarsi a suon di musica e spettacoli”. Varasano ha espresso soddisfazione per il fatto che la rassegna Tourné si stia trasformando sempre più in una manifestazione con vocazione regionale, perché di questo ampio respiro i territori e la cultura hanno bisogno. “L’auspicio è che l’edizione 2021-2022 possa essere un viatico per un futuro in cui si possa pienamente tornare a fruire della bellezza e dello svago, pur con qualche doverosa accortezza necessaria per garantire la sicurezza di tutti”. Tourné, ha concluso Varasano, grazie all’impegno degli organizzatori si “irrobustisce” ulteriormente rispetto al passato con eventi diffusi su tutto il territorio regionale grazie ad una rete virtuosa di collaborazioni ed al positivo appoggio della Regione dell’Umbria tramite Sviluppumbria.

“L’amministrazione comunale – ha detto Veronica Cavalluccista lavorando da mesi per favorire la riapertura dei luoghi della cultura e dell’arte. Oggi presentare la stagione della rassegna “Tourné” è motivo di soddisfazione e di buon auspicio perché significa poter assistere di nuovo a spettacoli in presenza pur con tutte le cautele e il rispetto delle misure di sicurezza. Il Lyrick, una delle location, è uno dei migliori spazi dell’Umbria dove poter godere della cultura. Questa stagione segna la ripartenza, la ripresa per tutti. E l’amministrazione ha pensato di stanziare un fondo per permettere ai giovani l’accesso agli spettacoli a un prezzo ridotto del 50 per cento. Una decisione che vuole invogliare, anche economicamente, i giovani a non rinunciare alla cultura, alla musica”.

Maurita Passaquieti ha illustrato la nuova locandina “Tourné”, il cui concept richiama non solo l’idea della ripartenza della cultura in Umbria, ma vuol anche raccontare un viaggio di speranza all’interno della regione e i luoghi al suo interno. La responsabile promozione AUCMA ha poi spiegato la nascita del format “Foyer on air” sviluppatasi durante il recente periodo di lockdown, che sarà visibile sul nuovo sito www.meaconcerti.it sotto la voce “MEA TV”.

Michela Sciurpa si è soffermata a descrivere la mission di Sviluppumbria che vede anche, attraverso i bandi, un modo per sostenere imprese che si occupano dello sviluppo di eventi culturali e dello spettacolo dal vivo e che sono per questo vero e proprio “volano fondamentale per il turismo”. La Dottoressa ha molto apprezzato il format realizzato con i fondi di Sviluppumbria all’interno della stagione “Tourné”, “Foyer on air”, e per questo ha ringraziato gli organizzatori, soprattutto per l’originalità del progetto che va oltre la realizzazione di un semplice video e valorizza i luoghi in cui si svolgono i diversi appuntamenti. “Come Sviluppumbria – ha concluso – siamo a disposizione”.

A Gianluca Liberali è spettato descrivere il cartellone che vede in scena alcuni recuperi dei concerti slittati per via del fermo dovuto alle misure di contenimento della pandemia da Covid-19 e nuovi grandi eventi tra cui gli appuntamenti dedicati al “mondo dei divulgatori” che si esprimono via web. Una scelta che vuol andare incontro non solo al grande pubblico, ma anche al gusto delle nuove generazioni, soprattutto del mondo studentesco che è “finalmente tornato a vivere il capoluogo umbro”. 

Infine, corale la soddisfazione dei rappresentanti dei nuovi comuni umbri che ospiteranno gli eventi della stagione per essere entrati nella rete di questo grande contenitore culturale presentato oggi, che andrà, con i suoi eventi, anche a valorizzare le bellezze dei diversi borghi dell’Umbria.

Il programma

27 novembre al Teatro Lyrick di Assisi 30anniversary, tappa del tour di celebrazione dei 30 anni di carriera di Marco Masini. L’artista sarà accompagnato sul palco da Massimiliano Agati (batteria, percussioni e chitarra acustica), Alessandro Magnalasche (chitarra elettrica e acustica), Cesare Chiodo (chitarra acustica, basso, direzione musicale), Lapo Consortini (chitarra acustica e ideazioni sonore), Stefano Cerisoli (chitarra elettrica ed acustica) e Antonio Iammarino (tastiere, pianoforte).

Il 17 dicembre al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti di Spoleto arriva Massimo Lopez & Tullio Solenghi Show. Lopez e Solenghi tornano insieme sul palco dopo più di quindici anni come due vecchi amici che si ritrovano, in uno show di cui sono interpreti ed autori, coadiuvati dalla Jazz Company del maestro Gabriele Comeglio, che esegue dal vivo la partitura musicale.

Frutta di stagione, paranoia, amore, discromia, paura e risate. Che cosa hanno in comune queste cose? Lo scopriremo il 22 dicembre al Teatro Comunale di Fossato di Vivo con Dilemma, nuovo spettacolo di Daniele Tinti. Evento realizzato in collaborazione con Comìc Club.

L’anno nuovo si apre il 4 gennaio al Teatro Comunale di Fossato di Vico sempre sotto il segno della stand up comedy che vedrà in scena Gabriella Greison e il suo 1927 – monologo quantistico. L’artista si cimenterà nel racconto dei fatti più sconvolgenti, misteriosi, divertenti, umani che hanno fatto nascere la fisica quantistica.

Il 14 gennaio al Teatro Lyrick di Assisi sarà la volta di Sogno o son desto in viaggio di Massimo Ranieri, uno degli spettacoli di maggior successo dell’artista napoletano, da lui scritto con Gualtiero Peirce.

 Il 15 gennaio alla Sala dei Notari di Perugia e il 16 gennaio al Teatro Talia di Gualdo Tadino doppio appuntamento con il vulcanico Roberto Mercadini e il suo “La più strana delle meraviglie”, monologo da e su Shakespeare.

Il 15 marzo sarà il Teatro Lyrick di Assisi a ospitare una tappa del Ho cambiato tante cose Tour di Tiromancino. La band torna nei più importanti teatri italiani per regalare al pubblico uno spettacolo unico ed emozionante costruito attorno al lungo elenco di successi che hanno segnato la carriera ormai trentennale del cantautore romano Federico Zampaglione.

Il 22 marzo le porte del Palabarton di Perugia si apriranno per una tappa del tour indoor 2022 di una delle band più amate dal grande pubblico, i Negramaro.

Il 24 marzo al Teatro Clitunno di Trevi spazio a L’anno che verrà. Canzoni di Lucio Dalla, un viaggio nella musica e nelle canzoni di uno dei più grandi artisti italiani con un trio d’eccezione, Peppe Servillo (voce), Javier Girotto (sax soprano e baritono) e Natalio Mangalavite (pianoforte, tastiere e voce).

Il 25 marzo protagonista del Teatro Lyrick di Assisi sarà il maestro Giovanni Allevi con una tappa del suo nuovo tour europeo Estasi – Piano Solo Tour 2022, tour di presentazione del nuovo omonimo album. Attraverso le note del pianoforte, il compositore conduce per mano l’ascoltatore nelle molteplici emozioni dell’essere umano, fino alla più sublime: l’estasi, percorrendo momenti di riflessione, di sognante contemplazione, impennate aggressive e rarefatta tenerezza.

Al Teatro Morlacchi di Perugia il 30 marzo arriva Morabeza in Teatro di Tosca. L’artista, attraverso un dialogo continuo con i suoi musicisti, condurrà il pubblico nel mondo musicale che ha amato, quello che la rappresenta ora e quello che è stato per lei un modello di ispirazione per le sue scelte artistiche.

Il 2 aprile Sara Marini, artista affascinante che trova le sue radici in una miscela di culture umbro-sarde, salirà sul palco del Teatro Cesare Caporali di Panicale con il suo progetto “Torrendeadomo”.

L’8 aprile approda sul palco del Teatro Lyrick di Assisi l’Infinito Tour di Roberto Vecchioni, che porta con sé le note dell’omonimo progetto musicale che racchiude dodici brani inediti, con musica e parole del grande artista.

Il 9 aprile protagonisti del palco del Teatro Subasio di Spello saranno i Fratelli Mancuso, compositori, polistrumentisti mossi da una vena poetica di assoluta originalità, che cantano storie intessute di idiomi e suoni antichi che, nei vortici di una continua affabulazione, ritornano incessantemente alla loro terra natìa, la Sicilia, dove grazie alla loro arte sembrano fondersi mondi in apparenza inconciliabili.

Il 29 aprile torna a grande richiesta l’Ensemble Symphony Orchestra diretta dal maestro Giacomo Loprieno con The Legend – Tribute to Morricone, un viaggio tra le note delle colonne sonore più prestigiose del leggendario Ennio Morricone.

  • Ulteriori appuntamenti che andranno ad arricchire il cartellone verranno annunciati prossimamente

Prevendite su circuiti TicketItalia e TicketOne

La stagione Tourné 2021/2022 si realizza in collaborazione con Regione Umbria, Sviluppumbria, Comune di Perugia, Comune di Assisi, Comune di Fossato di Vico, Comune di Gualdo Tadino, Comune di Panicale, Comune di Spello, Comune di Spoleto, Comune di Trevi. Partners tecnici Fattoria Creativa, Erreti Musica.

Sito ufficiale www.tourneumbria.it

Ufficio stampa MEA Concerti Francesca Cecchini 328 2334319

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*