Stabat Pater, in esclusiva regionale a Todi Festival

Viaggio tra padri combattenti di Elena Lolli e Manuel Ferreira

Stabat Pater, in esclusiva regionale a Todi Festival

Stabat Pater, in esclusiva regionale a Todi Festival

Stabat Pater – Sulla scia dell’entusiasmo delle prime intense giornate (foto dell’inaugurazione della mostra temporanea di Fabrizio Plessi e dello spettacolo inaugurale Il corpo della donna come campo di battaglia), Todi Festival torna alla prosa, Lunedì 29 Agosto, con l’esclusiva regionale di Stabat Pater, Viaggio tra padri combattenti di Elena Lolli e Manuel Ferreira, con Manuel Ferreira e Gioele Cosentino, regia di Claudio Orlandini, in programma al Teatro Nido dell’Aquila alle ore 18 nell’ambito della rassegna Todi Off.

Padri che cercano una risposta al dolore

Stabat Pater è un progetto che racconta di padri che cercano una risposta al dolore che ha segnato la loro vita e il loro ruolo di genitore. Padri di figli che non parlano, non camminano, non ridono come tutti gli altri bambini. Padri derubati due volte: la prima quando si sono sentiti privati del figlio che sognavano, la seconda quando si sono visti limitati nel loro ruolo, quello di poter insegnare al figlio a fare mille e mille cose.

Trilogia sulla Genitorialità

Il progetto dà voce a storie vere, raccolte attraverso interviste e incontri; testimonianze vive di quei padri “combattenti” che ogni giorno si misurano con le esistenze fragili dei loro figli e che hanno saputo trasformare il loro dolore in un nuovo progetto di vita. Stabat Pater – vincitore dell’edizione 2020 di “Next, Laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo lombardo” – fa parte di una Trilogia sulla Genitorialità su cui la Compagnia ha iniziato a lavorare nel 2015. Lo spettacolo è a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito www.todifestival.it.

Proseguono anche gli Incontri con l’Autore

Proseguono anche gli Incontri con l’Autore, con il secondo appuntamento in programma alle ore 18 presso la Sala del Consiglio. Domani sarà la volta di Fabrizio Dorsi e della sua Antologia di racconti musicali. Dieci racconti di alcuni fra i massimi esponenti della letteratura italiana – in un arco temporale che va dal 1874 al 2020 – dove la musica è protagonista, ciascuno introdotto da un breve commento e associato alla riproduzione fotografica di un’opera d’arte in relazione con l’argomento narrato. Il commento colloca i racconti all’interno del panorama musicale dell’epoca. L’incontro è a ingresso libero e gratuito.

Todi Festival prosegue fino al 4 Settembre!

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*