San Valentino? Noi andiamo al museo! Innamorati della cultura

 
Chiama o scrivi in redazione


San Valentino? Noi andiamo al museo! Innamorati della cultura

San Valentino? Noi andiamo al museo! Innamorati della cultura

Oltre 400 mq di esposizione di opere provenienti dal Capitolo e dalla Diocesi di Terni Narni e Amelia ti
aspettano nell’antico palazzo del Seminario del 1653, per essere ammirate e illustrate. Al suo interno figurano opere di Livio Agresti, Marten Stellaert, Francesco Cincinnato e altri lavori firmati
o attribuiti ad artisti di ambito umbro-laziale e romano quali Giovanni Battista Salvi detto il Sassoferrato,
Calisto Calisti, Giacinto Brandi, Girolamo Troppa, Giovanni Francesco Barla e Liborio Coccetti.

San Valentino? Noi andiamo al museo!, è l’iniziativa promossa dall’Associazione Tempus Vitae, dalla Direzione del Museo Diocesano e Capitolare di Terni in collaborazione con il Cesvol e il patrocinio della Camera di Commercio per il weekend degli innamorati. Tre giornate in cui sarà possibile visitare gli oltre 400 mq di esposizione di opere provenienti dal Capitolo e dalla Diocesi di Terni Narni e Amelia all’interno dell’antico palazzo del Seminario  del 1653.

Venerdì 14 e Domenica 16 Febbraio il museo seguirà l’orario 10 – 12.30 e 15 – 19, con possibilità di visite guidate su prenotazione.

Sabato 15 Febbraio l’apertura sarà invece serale, a partire dalle ore 20. Alle ore 21 ci sarà l’iniziativa, su prenotazione, Dolce San Valentino con visita guidata del museo e a seguire degustazione di dolci e vini in collaborazione con Pane e Vino wine store, letortedidany e Forno Liurni.

Solo in questi giorni di apertura sarà inoltre visitabile una mostra temporanea in cui saranno esposte opere di artisti tra i più significativi della nuova generazione, insieme a bozzetti di lavori presenti nella Basilica di San Valentino in Terni e ad informazioni sulla presenza di raffigurazioni del Santo in Cattedrale.

Le opere provengono dai depositi del Museo, e sono state esposte in occasione delle  mostre “Per una nuova iconografia di San Valentino” promossa insieme al Museo Diocesano di Catania nel 2004 e in quella del 15 febbraio 2006 dal titolo “Cantico dei cantici, un dialogo d’amore”.

Sarà possibile inoltre ammirare i bozzetti delle vetrate realizzate per la Basilica di San Valentino, nonché  il modello in legno delle colonnine dell’altare della Basilica che furono poi realizzate in bronzo dorato e decorate con bassorilievi floreali dallo scultore Gianni Manzini e dal fabbro Dino D’Ascenzo.

Non perderti queste giornate … innamorati della cultura!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*