Rinoceronte Teatro presenta tre giorni di eventi, incontri, spettacoli

Rinoceronte Teatro presenta tre giorni di eventi, incontri, spettacoli

Dal 17 al 19 giugno, in un contesto eccezionale, il Parco delle sculture di Brufa, saranno molte le voci che si uniranno per dialogare, giocare, scoprire e scoprirsi insieme. Il Festival avrà inizio con una visita guidata al Parco delle sculture, sede degli eventi (www.youtube.com/watch?v=vQGv357JeJw).

Il parco è uno straordinario esempio di integrazione artistica in un contesto naturale. Artisti internazionali come Ugo La Pietra, Hidetoshi Nagasawa, Beverly Pepper, Joaquin Roca Rey, Giuliano Giuman hanno reso il percorso un intenso cammino nell’arte contemporanea, nella storia e nella natura. A seguire persone di ogni età potranno giocare con un’arte che viene da lontano, attraverso la via della flessibilità: Ju-do. Sono consigliati abiti comodi. Alle 19 presso l’anfiteatro del Parco andrà in scena il primo volume delle Pulci: una collezione di scene teatrali del teatro mondiale.

Alle 20 tra le statue del parco andrà in scena Se un viaggiatore una sera… letture ad alta voce per sognare, pensare, ridere, volare. Sabato 18 giugno il programma avrà inizio il mattino con Il mio primo libro pop up, un laboratorio creativo aperto a tutte le età. Seguirà un laboratorio giocoso di lingua italiana per stranieri. Il laboratorio è aperto a chiunque voglia giocare con le parole, stranieri ed italiani. Nel pomeriggio, alle 17:30, incontreremo il Maestro Fabio Ventura, Campione del Mondo e Campione Italiano di Karate adattato. Una chiacchierata sul Cadere e rialzarsi più forti di prima.

Un evento speciale denso di emozioni. Seguirà il secondo volume delle Pulci: seconda parte della collezione di scene teatrali del teatro mondiale. Alle 20, presso l’anfiteatro del parco, andrà in scena in anteprima lo spettacolo teatrale Girovaghi, tratto da Le città invisibili di Italo Calvino. La seconda serata si chiuderà con … e quindi uscimmo a riveder le stelle, un’emozionante osservazione astronomica guidata dai bambini dell’IC Torgiano-Bettona. Occhi aperti e bocca spalancata per la meraviglia.

La giornata di domenica 19 giugno inizierà alle 10 con il reading Se una mattina un viaggiatore… Letture ad alta voce per divertirsi e pensare. Nel pomeriggio, alle 18, pronti a giocare con la Capoeira, il movimento, il ritmo, la musicalità. Sono consigliati abiti comodi. Alle 19 andrà in scena il terzo volume delle Pulci, ultima parte della collezione di scene teatrali del teatro mondiale.

A chiudere il Festival lo spettacolo teatrale Girovaghi. Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti a tutti. Perché il tempo per incontrarsi ed emozionarsi insieme è la cosa più preziosa che abbiamo. Il Piccolo festival delle arti migranti è organizzato dal Rinoceronte Teatro, con il sostegno della Regione Umbria, il patrocinio del Comune di Torgiano e la collaborazione di Ponte Solidale, Capoeira Coquinho Baiano, Sakura Judo, IC Torgiano-Bettona, Pro loco di Brufa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*