Primavera culturale a Bevagna, torna “Intrecci” con dialoghi sulla bellezza

IMG_5927Per la primavera culturale di Bevagna torna “Intrecci”. La kermesse, alla sua prima edizione, voluta e sostenuta da Claudio Cutuli, riprende sabato 12 aprile alle 18 e porterà a Bevagna per tutta la primavera una catena di dialoghi sulla Bellezza con protagonisti assoluti della cultura.  Chiara Gamberale, Dacia Maraini, Silvia Avallone, Stefano Zecchi, Costanza Calabrese, Vera Slepoj, Gennaro Sangiuliano, Marisa Fumagalli sono pronti a succedersi sul palco dello straordinario Teatro Torti di Bevagna per intrecciare altrettanti dialoghi con il direttore artistico di Intrecci, Francesco Chiamulera, che già è responsabile di Una Montagna di Libri, gli incontri con l’autore di Cortina d’Ampezzo.

Intrecci si snoderà in un percorso che condurrà ospiti e autori fino a giugno. “Solo con la cultura possiamo continuare a crescere, in un periodo così complesso – ha detto dal palco del Teatro Claudio Cutuli – La passione ce l’abbiamo nel cuore: creare, lavorare, fare impresa, dare corpo alle nostre idee migliori”.

“Se è vero che nei nomi è racchiusa una parte della verità delle cose, Intrecci è una trama di persone, idee e parole – dichiara Francesco Chiamulera, direttore artistico di Intrecci – Come ha detto Papa Francesco, la passione dell’incontro”.

Dopo l’incontro con Chiara Gamberale, il prossimo sabato 12 aprile 2014, alle ore 18, la rassegna proseguirà sabato 17 maggio, sabato 24 maggio e sabato 7 giugno. Sempre al Teatro Torti (su www.intreccibevagna.it il programma completo).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*