Morlacchi e Podiani i templi di Umbria Jazz 2014

ujazz14-conferenza-di-presentazione (4)(umbriajournal.com) PERUGIA – Il jazz rimane la parte più corposa della programmazione e trova il suo naturale ambiente al Teatro Morlacchi dove nel pomeriggio e ‘round midnight il pubblico potrà apprezzare il meglio del jazz made in Italy con i Doctor 3, Danilo Rea, Enzo Pietropaoli e Fabrizio Sferra, che tornano dopo molti anni con un nuovo lavoro omonimo. Pietropaoli impegnato anche con il suo progetto Yatra, con Fulvio Sigurtà, Julian Mazzariello e Alessandro Paternesi. Sempre tra gli italiani i quintetti di Paolo Fresu e Francesco Cafiso, il sestetto di Franco D’Andrea e l’omaggio ad Armando Trovajoli dell’orchestra di Dino e Franco Piana arricchita dalla presenza di Enrico Rava, Roberto Gatto, Enrico Pieranunzi e Danilo Rea. Italiana ma ormai statunitense d’adozione è Roberta Gambarini, grande voce al pari di Cecile McLorin Salvant che torna a UJ da protagonista dopo il successo nell’ultima edizione invernale a Orvieto.

Ancora donne protagoniste: la giovanissima Melissa Aldana, sassofonista scoperta e apprezzata anche lei a Orvieto e Yilian Canizares, cantante e violinista nativa de L’Havana. Non possono mancare i grandi jazzisti statunitensi, da Buster Williams, che presenta il suo ultimo lavoro “Something More”, a John Scofield, che riporta in vita la Überjam Band con il nuovo album uscito l’anno scorso, passando per la tromba di Ambrose Akinmusire, in un settetto pieno di energia, e il trio di Christian McBride, fino a Roy Hargrove, che torna a Perugia con il suo quintetto che vede tra gli altri lo straordinario sax alto di Justin Robinson sua naturale spalla musicale. Incursioni musicali nel funk e nel R&B con gli Snarky Puppy, vincitori del Grammy nella categoria “Best R&B Performance” e Warren Wolf con i suoi Wolfpack. La location più prestigiosa di questa edizione è la Sala Podiani della Galleria Nazionale dell’Umbria, uno dei più importanti musei italiani per le collezioni di arte medievale e rinascimentale che ospita. Negli anni scorsi vi hanno suonato, fra gli altri, Pat Metheny, Charlie Haden, Uri Caine e Brad Mehldau. Vi suoneranno i Mountain Men, duo blues francese autentico fenomeno musicale del 2013, e Alessandro Lanzoni, vincitore del Top Jazz 2013 di Musica Jazz come miglior nuovo talento. Tra i vincitori del Top Jazz 2013 ricordiamo in programma anche lo Yatra Quartet di Enzo Pietropaoli come miglior formazione e Franco D’Andrea, come musicista dell’anno, entrambi in programma al Morlacchi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*