Domenica 2 febbraio chiesa di Sant’Ercolano Perugia concerto Micrologus

 
Chiama o scrivi in redazione


Domenica 2 febbraio chiesa di Sant’Ercolano Perugia concerto Micrologus

Domenica 2 febbraio chiesa di Sant’Ercolano Perugia concerto Micrologus

di Fernando Simonetti

© Protetto da Copyright DMCA

Appuntamento da non perdere, domenica 2 Febbraio nella meravigliosa chiesa di Sant’Ercolano! I Micrologus sono un gruppo Umbro, conosciuto in tutta Europa, che da tempo non si esibisce nella nostra città!

Programma Concerto del 2 Febbraio 2020 a Sant’Ercolano – Perugia

LE VIE DEL SACRO – Il meglio della musica religiosa medievale

Un viaggio nella spiritualità medievale europea attraverso l’ espressione poetico-musicale in varie lingue, il volgare italiano, il galiziano-portoghese, il latino, così come ci è stata tramandata dai manoscritti dei secoli XIII e XIV.

  Le Vie del Sacro sono tante e differenti: troviamo la preghiera di ambito liturgico, il canto conventuale e quello di predicazione, quello popolare di festa e quello religioso di corte, tutte testimonianze di una fervente creazione artistica che ha invaso di suoni le chiese, i conventi medievali e le città con il passaggio dal mondo feudale a quello delle civiltà comunali.

  Il canto, la musica, e la danza, proprio perché racchiudevano in se le più differenti influenze artistiche, fecero parte di questo mondo in varie modalità: nella preghiera e nella penitenza (le Laudi e le Cantigas de Santa Maria spagnole), nella narrazione degli incredibili miracoli compiuti dalla Vergine Maria (ancora le Cantigas de Santa Maria) e, infine, nella gioia del pellegrino per aver raggiunto la meta, trasformata in canto e danza collettiva (il Llibre Vermell del monastero di Montserrat).

L’ensemble medievale italiano Micrologus ha aperto la strada in Italia, tra i numerosi gruppi di musica antica, alla scoperta della musica medievale. Oggi, dopo ben 35 anni di attività, continua a trovare nuovi percorsi di interpretazione e nuovi stili di esibizione, attraendo un numero crescente di ascoltatori e appassionati, con concerti in Italiae in tutta Europa.

Fondato nel 1984 dai musicisti umbri Patrizia Bovi, Goffredo Degli Esposti e Gabriele Russo, insieme con Adolfo Broegg (1961-2006), ha creato oltre 60 diversi spettacoli (alcuni in forma teatrale con scene e costumi), e registrato 28 CD, inclusi due premiati con il “Diapason d’Or de l’Année”, un altro con il “The Best of 2000 Award” dalla rivista Goldberg e un “Biggest Surprise” dal Boston Globe nel 2009, nella lista Top Classical Albums dell’anno.

È regolarmente invitato in molti dei più importanti festival e luoghi d’ Europa (Urbino, Montpellier, Vienna Konzerthaus, Cité de la Musique a Parigi, Southbank Centre di Londra, York Early MusicFestival, Festival des Flandres, Krakow e Jeroslaw in Polonia) per non parlare del mondo (Giappone, Messico, Canada, Stati Uniti).

Il lavoro del Micrologus, strettamente basato suaccurate ricerche del contesto storico della musica che esegue, incluso il lavoro sulle tradizioni orali, gli dà una meritata reputazione come primo nella performance storicamente documentata. Tuttavia, la chiave del suo successo con il pubblico è il suo stile musicale eccezionalmente vivacee, soprattutto, accessibile, mescolando vari colori strumentali con la polifonia vocale. Collabora con il teatro, il cinema, registrando, tra l’altro, la colonna sonora del film “Mediterraneo” di Gabriele Salvatores e, nel periodo 2007-2008, ha fatto un lungo tour con lo spettacolo di danza contemporanea Myth, creato dal coreografo belga Sidi Larbi Cherkaoui,portando la sua creativitàsulla musica medievale ad un pubblico ancora più vasto di prima.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*