LA MORTE DI FRANCA RAME, IL DOLORE DEL SINDACO BOCCALI

FRANCArame(umbriajournal.com) PERUGIA – “La morte di Franca Rame è una notizia davvero triste per il mondo della cultura, e non solo. La Rame è stata una figura complessa. Se il suo percorso teatrale si è strettamente intrecciato con quello del Premio Nobel Dario Fo e poi con il lavoro di Jacopo, è anche vero che Franca Rame ha sempre conservato una forte e precisa identità. Una vita per il teatro, la sua, attrice e creatrice di spettacoli, che in tale veste più volte abbiamo avuto il piacere di vedere anche a Perugia, ma pure una vita di reale, concreto impegno civile. Franca Rame non è mai stata spettatrice del mondo che cambiava, ne ha assorbito i fermenti, ha interpretato i sogni e le aspirazioni ed anche le insofferenze di chi, semplicemente, non ci stava. Ha dato voce ai giovani e alle donne con un teatro militante e con una visione non salottiera dell’intellettuale. Una persona che ha messo il talento a disposizione di cause che ha ritenuto giuste e per le quali si è spesa con generosità, anche a rischio di pagare, come è accaduto, un doloroso prezzo personale.

Perugia ha intrattenuto in questi anni con lei, con Dario Fo e con Jacopo Fo un legame speciale. Più forte quindi è il nostro dolore, che rappresentiamo a nome della città a Dario e Jacopo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*