Ammazza la madre strangolandola, arrestato il figlio, è omicidio volontario

L'uomo, un pensionato incensurato, abitava nella stessa palazzina della madre, in un appartamento al piano di sotto con la sua famiglia

Ammazza la madre strangolandola, arrestato il figlio, è omicidio volontario

Ammazza la madre strangolandola, arrestato il figlio, è omicidio volontario

PERUGIA – Luciano Naticchi, l’uomo di 59 anni accusato di aver ucciso la madre Ofelia Tiburri, è stato arrestato. Il presunto assassino, che avrebbe strangolato la mamma nell’appartamento della donna in via delle Ghiande 88 al secondo piano di Montelaguardia di Perugia, avrebbe confessato tutto ai Carabinieri. Il delitto si è consumato durante la notte o forse nelle prime ore della mattinata di oggi.

L’arresto è stato effettuato flagranza di reato per omicidio volontario. L’uomo è stato interrogato a lungo dagli inquirenti e sarebbe apparso in stato confusionale. Nessuna indicazione avrebbe fornito sul movente che al vaglio degli investigatori. Dopo averla uccisa è stato lui stesso a chiamare i carabinieri, attendendoli nell’appartamento della donna.

L’uomo, che è un pensionato incensurato, abitava nella stessa palazzina della madre, in un appartamento al piano di sotto con la sua famiglia. La scorsa notte aveva dormito con la mamma, come faceva di tanto in tanto per farle compagnia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*