Traffico illegale dall’estero di cuccioli di Bouledogue francese

Un'operazione del Nucleo Investigativo (NIPAAF) dei Carabinieri Forestali di Perugia

Traffico illegale dall’estero di cuccioli di Bouledogue francese

I carabinieri Forestali del Nipaaf, nucleo investigativo, hanno sequestrato, sul territorio di Assisi, nove cuccioli di cane razza Bouledogue francese, illegalmente importati dall’estero. Le bestiole avevano microchip straniero ma nessuna documentazione identificativa e sanitaria.

I cuccioli di pochi mesi di vita, sono in buone condizioni di salute, sono tuttavia in osservazione da parte dei veterinari visto che non si conosce lo stato delle vaccinazioni.

Il responsabile del traffico è un soggetto italiano trovato in possesso dei nove cuccioli dai militari nel territorio comunale di Assisi durante un controllo presso un veterinario della zona.

La procura della Repubblica di Perugia, al fine di consentire l’adozione definitiva dei cuccioli senza dover attendere i tempi giudiziari, ha disposto la vendita degli animali affidando la procedura di compravendita ad un commissionario privato. L’USL provvederà a regolarizzare i cani.

Le forze dell’ordine raccomandano di prestare attenzione alla vendita di cuccioli attraverso annunci online, soprattutto se venduti a prezzi inferiori rispetto a quelli di mercato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*